Skip Navigation LinksHome page > Conosciamoci > Giornale di Bordo

Cambio al vertice della Marina: “Non lasceremo soli i nostri fucilieri”


2 marzo 2012 15.29

Questa mattina, a Palazzo Marina, l’Ammiraglio di Squadra Bruno Branciforte ha consegnato la Bandiera della Marina Militare, simbolo del comando della Marina Militare, al suo successore, Ammiraglio di Squadra Luigi Binelli Mantelli, alla presenza del Ministro della Difesa Giampaolo Di Paola e del Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio Abrate.

Con un saluto commosso, l’Ammiraglio Branciforte ha passato le consegne dell’incarico di Capo di Stato Maggiore della Marina all’Ammiraglio Binelli Mantelli, testimoniando stima e fiducia nel successore nell’affidare il comando di una Forza Armata, protagonista di un riconosciuto impegno a livello nazionale e internazionale a difesa della sicurezza, nel contrasto della pirateria e nell’adeguamento dello strumento aeronavale. Un pensiero colto e condiviso dall’Ammiraglio Binelli che ha sottolineato l’impegno costante della Marina.

“Una grande responsabilità – ha affermato il nuovo Capo di Stato Maggiore della Marina, raccogliendo il testimone – e la piena consapevolezza di essere al totale servizio della Nazione”, sottolineando il lavoro “degli uomini e delle donne che ogni giorno dedicano con coraggio, appassionata dedizione e umiltà, le loro professionalità alla Marina”.

Un pensiero rivolto ai Fucilieri del Reggimento San Marco, al centro della delicata vicenda diplomatica tra Italia e India. “Siamo sempre vicini ai nostri Sottufficiali del Reggimento San Marco in India - ha dichiarato l’Ammiraglio - e sempre accanto alle loro famiglie. Un concetto ripreso dalle parole del Ministro della Difesa Di Paola. “Non lasceremo soli i nostri ragazzi – ha dichiarato il Ministro – vi garantisco l’appoggio totale del Governo e del Ministero della Difesa per riportare a casa i nostri Fucilieri”, ribadendo la grande attenzione e il massimo rispetto delle Istituzioni nei confronti del lavoro e della professionalità della Marina Militare.

I Fucilieri del Reggimento San Marco non hanno sparato sul peschereccio
The marines from "San Marco" Regiment did not shoot the fishing boat

Il Comandante della Savina Caylyn:"I Fucilieri vittime di attacchi gratuiti"
The Captain of MV Savina Caylyn: “The two marines victim of gratuitous attacks”

 Discorso del Ministro Di Paola

 Discorso del generale Abrate

 Discorso dell'Ammiraglio Binelli Mantelli

 Discorso dell'Ammiraglio Branciforte