Marina Militare
Skip Navigation LinksHome page > Notiziario della Marina online

I palombari della Marina si addestrano al Varignano


Gli operatori di Comsubin hanno simulato di operare negli scenari che hanno caratterizzato le emergenze del Costa Concordia e della torre del porto di Genova

7 marzo 2016 Giampaolo Trucco -

​Il Gruppo Operativo Subacquei (GOS) ha recentemente organizzato un’esercitazione, la SDAI Nord, alla quale hanno preso parte gli uomini del Reparto Pronto Impiego e quelli dei Nuclei SDAI (Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi) della Spezia e di Ancona.

Palombari in esercitazione La Spezia Gli scenari addestrativi nei quali sono stati coinvolti gli operatori sono stati realizzati sulla base delle esperienze acquisite nelle recenti emergenze del Costa Concordia, della torre del porto di Genova e durante le delicate operazioni di inutilizzazione degli ordigni esplosivi convenzionali rinvenuti sul fondo del mare.

Queste esercitazioni servono anche a far cooperare team di palombari che generalmente svolgono i loro compiti in maniera isolata, nella propria giuridistizione, per garantire la loro interoperabilità in occasione di eventi di particolare rilevanza.

L’impiego dei sistemi per immersioni alimentati dalla superficie, per il taglio o la saldatura subacquea e l’utilizzo dell’autorespiratore a miscela Viper SC, impiegato per avvicinarsi a congegni esplosivi ad attivazione magnetoacustica, sono stati gli elementi fondanti attorno ai quali si sono susseguite le diverse missioni che gli uomini del GOS hanno dovuto affrontare sia di giorno sia durante le immersioni notturne.

Svolgere queste esercitazioni è fondamentale per mantenere un elevato livello di specializzazione ed essere in grado di affrontare rapidamente ed efficacemente le emergenze subacquee.