Marina Militare
Skip Navigation LinksHome page > Notiziario della Marina online

Marina Militare, il salvataggio degli oltre cinquecento migranti con le navi Bettica e Bergamini


Ieri il pattugliatore Bettica durante l’attività di sorveglianza e sicurezza marittima nel Canale di Sicilia, ha soccorso un peschereccio con numerosi migranti a bordo

26 maggio 2016 Redazione web -

​Ieri il pattugliatore Bettica, durante la missione di sorveglianza e sicurezza marittima nel Canale di Sicilia, ha individuato al largo delle coste libiche un peschereccio in precarie condizioni di galleggiamento con numerosi migranti a bordo.

La nave, giunta in prossimità del peschereccio, ha messo a mare le proprie imbarcazioni e iniziato la distribuzione dei salvagenti individuali, prima importantissima fase del soccorso.

Il barcone ormai instabibile, dopo alcune oscillazioni, si è capolvolto per il repentino movimento delle tantissime persone a bordo. Immediate le operazioni di recupero dei migranti finiti in mare dall’equipaggio.

Nel frattempo la fregata Bergamini aveva già inviato sul posto i propri mezzi navali e fatto decollare l’elicottero, che ha lanciato le zattere di salvataggio.

La sequenza delle immagini di quegli attimi non ha bisogno di commenti.