Marina Militare
Skip Navigation LinksHome page > Notiziario della Marina online

Collaborazione Italia Libano: consegnata la nuova imbarcazione idrografica


Uno degli obiettivi dell'accordo tra Italia e Libano, è la creazione del servizio idrografico libanese attraverso la formazione del personale e il finanziamento per l’acquisizione di software e strumentazione specialistica

21 ottobre 2016 Liliana Sericano agg. Fabio Trisorio -

​Ieri nella base navale di Beirut (Libano), la Marina ha consegnato alla Marina militare libanese una nuova imbarcazione idrografica, frutto di un accordo tra gli stati maggiore della Difesa delle due Nazioni.

La collaborazione rientra nel più ampio contesto delle iniziative dell’International Support Group for Lebanon (ISG), in ambito ONU, che ha lo scopo di coordinare e sviluppare le attività formative a favore delle Forze Armate Libanesi (LAF).

Uno degli obiettivi dell'accordo tra Italia e Libano, è la creazione del servizio idrografico libanese attraverso la formazione del personale e il finanziamento per l’acquisizione di software e strumentazione specialistica, necessari all’avvio in autonomia delle attività idro-oceanografiche.

Per questo è previsto infatti uno stage addestrativo per il personale della Marina libanese, nelle acque antistanti il porto di Beirut, coordinato e condotto da un ufficiale e un sottufficiale della nostra Marina (il tenente di vascello Enrico Zanone e il secondo capo Giuseppe Ghirardini).

La consegna dell’imbarcazione completa un percorso che vede ufficiali e sottufficiali della Marina libanese studiare a Genova presso l’Istituto Idrografico della Marina dal 2014, per acquisire la qualifica da idrografi nelle categorie A e B, qualifica riconosciuta a livello internazionale.

Alla cerimonia di consegna sono intervenuti l’ambasciatore d’Italia in Libano, Massimo Marotti, e le massime autorità militari locali.