Marina Militare
Skip Navigation LinksHome page > Notiziario della Marina online

Operation Smile: weekend di sorrisi a bordo del Cavour


I medici volontari della Fondazione, con il supporto del personale del servizio sanitario della Marina Militare e delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, hanno operato cinque pazienti

7 dicembre 2016 Michele De Laura -

Dal 2 al 4 dicembre, presso la Stazione Navale Mar Grande di Taranto, a bordo della portaerei Cavour, si è svolto il tredicesimo "weekend clinic", nell'ambito del progetto di collaborazione tra la Marina e la Fondazione "Operation Smile Italia onlus" "Un mare di sorrisi".

I medici volontari della Fondazione, con il supporto del personale del servizio sanitario della Marina e delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, hanno operato cinque pazienti di età compresa tra 4 e 18 anni, di nazionalità italiana, affetti da labiopalatoschisi.

Un team di chirurghi maxillofacciali, anestesisti, pediatri ed infermieri, hanno accolto a bordo della portaerei Cavour adulti e bambini, per donare loro finalmente un sorriso.

"Le operazioni chirurgiche sono state un momento di elevata crescita professionale; veder di nuovo sorridere i pazienti è stato emotivamente coinvolgente", queste le parole del tenente di vascello Cristina Bonarrigo, ufficiale medico specializzando in anestesia, che ha operato in assistenza al team sanitario di Operation Smile.

A significare l'importanza del sodalizio tra la Marina e la Fondazione Operation Smile, anche la presenza del Comandante in Capo della Squadra Navale, ammiraglio di squadra Donato Marzano, che ha voluto così sottolineare la volontà della Marina di continuare con il progetto "Un Mare di Sorrisi" in Italia e nel mondo.

La collaborazione con la Fondazione Operation Smile è iniziata nel 2010, con la missione "White Crane" in supporto alla popolazione di Haiti, e poi continuata con gli interventi condotti durante  la campagna del 30° Gruppo Navale, ai quali si aggiungono gli interventi portati a termine in Italia, nei porti di Cagliari e Taranto.

Dal 2013 a oggi nave Cavour ha ospitato ben tredici sessioni del progetto, nel corso delle quali sono stati visitati più di 120 pazienti ed effettuati circa 70 interventi chirurgici.