Marina Militare
Skip Navigation LinksHome page > Notiziario della Marina online

Trasferito a Brindisi il bacino galleggiante GO59

Nella serata del 24 febbraio è arrivato a Brindisi il Bacino Galleggiante “GO59”, trasferimento a rimorchio dalla Base Navale di Augusta

26 febbraio 2016 Webstaff -

​L’attività si inquadra nell’ambito del processo di razionalizzazione delle risorse della Forza Armata ed è stata concepita nel dicembre 2015 per sostituire il vecchio bacino, non più utilizzabile, nella base di Brindisi. Il nuovo bacino permetterà di effettuare il carenaggio mediante la messa a secco di unità navali fino al dislocamento di 1000 t.

L’operazione è stata pianificata e condotta dal Comando del Secondo Gruppo Navale di Taranto, con l’impiego di due rimorchiatori d’altura – le navi Saturno e Ciclope, la scorta del pattugliatore di Squadra Aviere e l’ausilio di un team di specialisti dei Comandi Stazione Navali di Taranto e Brindisi.

Nelle fasi preliminari, ad Augusta, si è provveduto ad approntare il “GO59”, composto da una platea centrale e due torri laterali, lungo 70, largo 19 ed alto 9,50 metri – ovvero predisporre la struttura per affrontare la navigazione in mare aperto. Sono state condotte esercitazioni per le squadre di sicurezza per prepararsi alle possibili emergenze della fase di rimorchio.

Il convoglio ha percorso circa 290 miglia nautiche marine lungo la tratta Augusta-Brindisi, per un totale di 72 ore circa di navigazione, prima di raggiungere la città messapica e ormeggiare nella Base Navale.

È la prima volta che la Marina effettua una attività di questo tipo avvalendosi dei propri equipaggi.

Il Bacino Galleggiante “GO59” è stato ormeggiato nel Seno di Ponente della Stazione Navale di Brindisi alle 19.30 e sarà impiegato per la manutenzione di navi militari e civili, nell’ambito del sempre maggiore impegno della Marina verso compiti “Dual Use”.