Marina Militare
Skip Navigation LinksHome page > Notiziario della Marina online

Orsa Maggiore, la sosta a La Coruna (Spagna)


Continua la campagna d’istruzione di nave Orsa Maggiore con i dieci aspiranti guardiamarina dell’Accademia Navale: dopo essersi lasciata alle spalle lo stretto di Gibilterra e le soste a Cadice (Spagna) e Oporto (Portogallo) l’unità percorre le coste iberiche verso Nord, facendo tappa a La Coruna per tre giorni, dal 4 al 7 agosto

8 agosto 2017 Michele Puccini -

Dopo la breve sosta a Oporto, prima tappa della costa portoghese, la nave a vela Orsa Maggiore salpa da una delle più caratteristiche e note cittadine del Portogallo, anche chiamata “a capital do norte” per l’importanza che ricopre nel paese, e fa rotta per La Coruna, in Galizia (regione nord-occidentale della Spagna), quarta tappa della campagna d’istruzione dell’unità.

Per i dieci aspiranti guardiamarina del Corso Mizar (studenti del terzo anno dell’Accademia Navale di Livorno), insieme ai membri dell’equipaggio permanente, continua la scoperta di nuove culture e tradizioni marinaresche: infatti l’unità, dopo aver superato le Colonne d’Ercole, si è spinta in pieno Oceano Atlantico.

Oltre che dal punto di vista prettamente culturale, la navigazione oceanica è un tassello essenziale per implementare una componente importante per la formazione di ufficiali, ormai prossimi ai loro primi incarichi a bordo delle unità navali della Marina Militare l’andar per mare”.

La nave ha affrontato tre intensi giorni di navigazione a vela, superando condizioni di mare particolarmente impegnative e forte vento di prua, navigando tra temperature fredde più basse delle previsioni stagionali e fitti banchi di nebbia, arrivando infine al largo di La Coruna nel pomeriggio del 2 agosto; l’ingresso in porto, accompagnato da onde alte e cielo grigio, è avvenuto la mattina di venerdì 4 agosto, dopo una giornata intera alla fonda, in un’insenatura adiacente alla cittadina spagnola, per poter preparare al meglio l’unità per la sua presentazione alla città galiziana.

La sosta, con la nave ormeggiata nella banchina del Real Club Nautico locale, si è prolungata per tre giorni e ha presentato opportunità culturali ed educative per tutto l’equipaggio.
La prossima sosta sarà alla fine Lisbona, dove la nave sarà ormeggiata, dal 12 al 16 agosto, presso il comune di Cascais, situato sulla costa atlantica e appartenente al punto più occidentale di tutto il continente europeo, noto anche per essere stato la residenza dei Savoia dopo l’esilio nel 1946.