Marina Militare
Skip Navigation LinksHome page > Notiziario della Marina online

Pubblicato il numero di ottobre del Notiziario della Marina


Pubblicato il numero di ottobre del Notiziario della Marina

6 dicembre 2017 Antonio Cosentino -

Venezia, luogo simbolo delle migliori tradizioni marinare è stato lo scenario del Symposium delle Marine estere giunto felicemente all'undicesima edizione. Il Regional Seapower Symposium è una di quelle occasioni, ben più numerose di quanto non si immagini, in cui l'andar per mare aiuta e predispone al dialogo al di la e al di fuori delle convenzioni formali e delle stesse alleanze. E di queste occasioni c'era particolarmente bisogno nei nostri mari, che hanno originato e cullato le grandi civiltà. Questi mari vanno trattati con cura, con rispetto e attenzione e le Marine – per cultura e per vocazione – riescono a trovare in questo impegno le ragioni per superare interessi che contribuiscono non poco alla pace e all'incontro tra i popoli. Nessun fondamentalismo mediterraneo, per carità, ma certo la rivendicazione di una tradizione e di una cultura millenaria che sanno guardare con equilibrio, competenza e lungimiranza al destino dell'insieme dell'umanità.

Il Symposium di Venezia ha dunque mantenuto le promesse ed ha delineato nuove e più avanzate frontiere, per rafforzare il dialogo e la cooperazione, in quest'area marittima del mondo a volte travagliata e minacciata dalle complicate alleanze a cui sa dare vita la minaccia terroristica. Un'edizione speciale – come ha evidenziato l'ammiraglio Valter Girardelli, capo di Stato Maggiore della Marina -  che segna oltre vent'anni di attività e vede per la prima volta la partecipazione delle Marine di Australia, Canada, Indonesia, Iran, Kuwait, Pakistan, Arabia Saudita e Sri Lanka. Nel suo intervento l'Ammiraglio ha focalizzato l'attenzione sulla sicurezza marittima che non dovrebbe essere considerata come un fine in sé, ma come un valore a beneficio della comunità globale evidenziando che nessuno dei rischi e delle minacce presenti, collegate al terrorismo, ai cambiamenti climatici e alle difficoltà sociali, dovrebbero essere percepite come irrilevanti.

A cornice dell'importante evento era presente anche la nave scuola Amerigo Vespucci al rientro dalla Campagna d'istruzione, simbolo della marittimità e della tradizione italiana.

Ospiti della cerimonia di chiusura, il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano e il ministro della Difesa, sen. Roberta Pinotti, che ha evidenziato: "Per lunghi anni tra Europa e Nord Africa si è consumata una frattura tra promesse e fatti, tra aspirazioni e realizzazioni, che negli anni ha generato violenza, ha spinto migliaia di profughi ad attraversare le acque del Mediterraneo in cerca di speranza, ha anche prodotto una pericolosa crepa all'interno dell'Europa che oggi rischia, se non vi poniamo urgente rimedio, di approfondirsi e mettere in discussione i rapporti tra Stati. Solo quando avremo avvicinato l'Africa all'Europa e spento gli incendi che divampano nella sponda Sud potremo dirci davvero sicuri; solo quando avremo ridotto la faglia politica apertasi nel Mediterraneo, che alimenta intolleranza, discriminazione e altri fattori di rischio per la stessa tenuta dell'Europa, potremo ritenerci soddisfatti".

Nel numero di ottobre si parla anche della recente campagna di geofisica marina in Artico, al convegno High North che si è tenuto a Genova e del programma a supporto della ricerca scientifica e delle esigenze della collettività.

Tra le curiosità, un articolo sulla lingua per comunicare a bordo delle navi della Marina Militare i "Fischi alla banda" un'espressione antica che affonda le sue radici nei regolamenti del 1800.

Anche nel sociale la Marina si mantiene in primissima linea con i dieci anni di Tender To Nave Italia e con la premiatissima banda della Marina, ambasciatrice di pace nel mondo, in concerto a favore di Telethon all'Auditorium Parco della Musica di Roma.

Riprendiamo infine il nostro viaggio con la rubrica "i mestieri di Marina", in questo numero conosciamo l'elettricista, chi è e cosa fa a bordo di una nave.

Buona lettura.

Visualizza l'anteprima del numero in pdf

Scopri come abbonarti al Notiziario della Marina