Marina Militare
Skip Navigation LinksHome page > Notiziario della Marina online

Nello storico Arsenale di Venezia il concerto di San Martino


La Marina Militare ha aperto le porte dell'antico Arsenale per un grande evento

9 novembre 2018 Christian Zorzut -

Il giorno 8 novembre scorso, nella "Sala degli Squadratori" dell'antico Arsenale di Venezia, si è tenuto il concerto "Vivaldi con brio", organizzato dall'Istituto di Studi Militari Marittimi, in collaborazione con l'associazione musicale "Antico Nuovo Barocco", nell'ambito della 5^ edizione del Festival Internazionale di Musica "San Martino a Natale".

Le numerose Autorità cittadine intervenute, gli ospiti e il personale M.M. della sede, con i rispettivi familiari, sono stati accolti dal Contrammiraglio Andrea Romani, Comandante dell'Istituto e del Presidio Marina Militare di Venezia, nella "Sala degli Squadratori", luogo simbolo della potenza marittima della Repubblica Serenissima.

Uno spazio unico nel suo genere, un edificio assolutamente singolare, con una storia altrettanto singolare e ricca di fascino, che è stato restituito agli impieghi istituzionali attraverso un'importante opera di recupero architettonico fortemente voluta dalla Marina e condotta a termine, nel 2015, con l'efficace supporto di tutti gli attori istituzionali locali coinvolti. Gli ospiti hanno inoltre avuto la possibilità di accedere alla sala attraverso la "Torre Campanella", anch'essa oggetto di un recente intervento di restauro conclusosi circa un anno fa.

Con questa iniziativa, ancora una volta, la Marina Militare ha aperto le porte dell'antico Arsenale per un grande evento. La serata è stata interamente dedicata alla musica di Antonio Vivaldi, il più famoso compositore veneziano di musica barocca, il violinista più virtuoso, influente ed originale della sua epoca, la cui vastissima opera compositiva ha influito sulle generazioni di compositori e musicisti di tutti i tempi e di tutto il mondo.

Le musiche del Maestro sono state eseguite da tre interpreti di eccellenza - Anton Martynov (violino e direzione), Anna Fusek (flautino) e Kremena Nikolova (violino) - accompagnati dall'Orchestra "Vivaldi Society".