Marina Militare
Skip Navigation LinksHome page > Notiziario della Marina online

Nave Alpino a Boston la visita del Secnav e l'incontro con la Constitution


La fregata ha reso gli onori al veliero USS Constitution ed ha accolto il Segretario della USN

9 giugno 2018 Mario Olivieri -

Nave Alpino, la fregata europea multi missione (FREMM) della Marina Militare è giunta a Boston (U.S.A.) ieri, città molto vicina alla tradizione marinaresca e ultima tappa in Nord America della campagna.
L’Unità è ormeggiata al Black Falcon Cruise Terminal, dove sosterà fino al 12 giugno, aprendo le porte alla popolazione locale.

Nel corso della manovra di ingresso nel porto di Boston, l’Alpino ha reso gli onori alla U.S.S. Constitution,  storico veliero ancora al servizio della US Navy che per l’occasione aveva ripreso il mare dopo un lungo periodo di lavori. La USS Constitution è la più vecchia nave al mondo ancora galleggiante ed è stata così battezzata in omaggio alla Costituzione degli Stati Uniti d'America.

Una volta ormeggiata, l’Unità ha ricevuto la visita del Console generale di Boston, S.E. Nicola De Santis e, a seguire, del Segretario della US Navy Richard Spencer e il Segretario degli Interni, Ryan Zinke, che hanno conosciuto le principali sistemazioni operative, tecniche e logistiche della Nave.

La dislocazione della Fregata Alpino si colloca nell’ambito delle attività di cooperazione e addestramento che la Marina Militare conduce con le Nazioni alleate e amiche, per promuovere l’interoperabilità tra le Marine e sostenere la cooperazione multinazionale e il dialogo tra Paesi. Al contempo, questa attività garantisce una presenza qualificata e tecnologicamente significativa in Paesi con cui l’Italia intrattiene importanti rapporti politico-diplomatici, economici e di attività di cooperazione militare.

La campagna costituisce anche un’occasione importante per promuovere in modo integrato il “Sistema Italia”, affiancando e supportando i grandi rappresentanti dell’industria nazionale e rafforzando altresì i legami con le comunità italiane che vivono all’estero.