Marina Militare
Skip Navigation LinksHome page > Notiziario della Marina online

Inaugurato a Maristaeli Luni il nuovo Helo Dunker


La prima sfida per il nuovo Centro Addestramento Ammaraggio Forzato riguarderà l’addestramento del personale della Marina del Qatar, che a breve inizierà un lungo percorso addestrativo all’interno della Forza Armata

8 novembre 2018 David Fossati -

​Mercoledì 30 ottobre 2018 è stato inaugurato il nuovo Centro Addestramento Ammaraggio Forzato di Maristaeli Luni, intitolato al capitano di corvetta Vincenzo Simonini. La struttura, unica nel suo genere in ambito militare, ha il compito primario di preparare gli equipaggi di volo della Marina Militare alla fuoriuscita di emergenza da un aeromobile in caso di ammaraggio.

Alla cerimonia erano presenti il Capo delle Forze Aeree della Marina Militare, contrammiraglio Placido Torresi, il comandante dell’Aviazione dell’Esercito (Comaves), generale di brigata Paolo Riccò, i rappresentanti della Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l'Aeronavigabilità (Armaereo) Bruno Franchi, presidente dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo, oltre a numerosi rappresentanti delle istituzioni locali. Presenti tra gli invitati anche la signora Nadine Renno, vedova del comandante Simonini, accompagnata dalla figlia.

Nel suo intervento, l’ammiraglio Torresi ha avuto modo di affermare l’importanza di tale tipo di addestramento per tutti gli equipaggi di volo che operano “sul mare e dal mare” ringraziando, inoltre, i responsabili di Armaereo che hanno permesso la realizzazione e l’ammodernamento di questo centro di eccellenza.

Il nuovo Helo Dunker, denominato M.E.T.S. (Modular Egress Training System), permette di rendere estremamente realistico l’addestramento alla sopravvivenza in mare e la fuoriuscita da elicottero ammarato a favore degli equipaggi di volo. I lavori principali hanno riguardato la sostituzione della “vecchia” carlinga di elicottero, utilizzata fino a marzo 2017, con un sistema modulare in grado di replicare gli elicotteri EH-101, SH-90 e AW-139.

Il Centro di Addestramento Ammaraggio Forzato di Maristaeli Luni provvede a fornire corsi addestrativi agli equipaggi di volo di tutte le Forze Armate italiane, di alcune nazioni estere, dei Corpi dello Stato e del personale medico della Marina, per un totale di circa 600 frequentatori l’anno. Inoltre, la struttura fornisce l’addestramento specifico per i sommozzatori della Marina Militare incaricati della messa in sicurezza ed eventuale recupero di velivoli ammarati, all’addestramento degli Operatori Recupero Naufrago.

La prima sfida per il nuovo Centro Addestramento Ammaraggio Forzato riguarderà l’addestramento del personale della Marina del Qatar, che a breve inizierà un lungo percorso addestrativo all’interno della Forza Armata.