10 giugno: Festa della Marina Militare 

7 giugno 2011 08.20

Venerdì 10 giugno, a La Spezia, presso la passeggiata Morin, la Marina Militare celebra il suo 150° compleanno, (diretta su RAIUNO dalle ore 10,50)  in ricordo dell'impresa di Premuda, alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nell’ambito dei festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Il Capo dello Stato sarà ricevuto dal Ministro della Difesa Ignazio La Russa, dal Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Biagio Abrate e dal Capo di Stato Maggiore della Marina Ammiraglio di Squadra Bruno Branciforte.

La Festa della Marina ricorre nell’anniversario dell'impresa navale del 10 giugno 1918, quando, nel corso della prima guerra mondiale, il Comandante Luigi Rizzo e il Guardiamarina Giuseppe Aonzo, al comando dei “MAS 15” e “MAS 21”, attaccarono una formazione navale austriaca nelle acque antistanti Premuda (costa dalmata), provocando l'affondamento della corazzata "Santo Stefano”.

Le modalità di svolgimento della Festa della Marina sono state illustrate il 7 giugno nel corso di una conferenza stampa tenuta a bordo della nave scuola Amerigo Vespucci. Durante la conferenza stampa è stata presentata da Poste Italiane l’emissione di quattro francobolli dedicati alla Marina Militaree dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato una medaglia commemorativa coniata per la nostra Forza Armata. 

 

Messaggio del Presidente Napolitano in occasione della Festa della Marina Militare

 

7 giugno 2011

Nave Vespucci - Conferenza stampa per la presentazione della medaglia e il francobollo commemorativi per il 150° della Marina Militare
 

8 giugno 2011

Roma - Il Capo di Stato Maggiore della Marina depone la corona d'alloro al Sacello del Milite Ignoto

8 giugno 2011

La Spezia - Inaugurazione mostra istituzionale in occasione del 150° della Marina Militare

9 giugno 2011

La Spezia - Concerto della Banda Musicale della Marina in Piazza Europa. Ore 21.00

10 giugno 2011

Festa della Marina alla presenza del Presidente della Repubblica