Skip Navigation LinksHome page > Conosciamoci > Giornale di Bordo

Mare Nostrum, sequestrata nave madre al largo di Capo Passero


10 novembre 2013 13.29

In stretto coordinamento con la Procura di Catania (che ha disposto un decreto di sequestro) ieri, nell'ambito dell'operazione Mare Nostrum, nave Aliseo ha sequestrato una nave madre con a bordo 16 scafisti al largo di Capo Passero.

Particolare importanza, anche ai fini della raccolta delle prove, ha rivestito la sorveglianza effettuata dal sommergibile della Marina Gazzana.

Nel corso dell’operazione è intervenuta anche nave Stromboli, che ha soccorso circa 176 migranti su un’altra imbarcazione rilasciata poco prima dalla nave madre.

Tutti di origine siriana, i migranti sono stati sottoposti alle prime cure mediche e rifocillati per poi essere trasferiti su nave San Marco, dove il team sanitario di bordo con la collaborazione dei quattro volontari della Fondazione Rava ha effettuato un accurato screening sanitario mentre il team della Polizia di Stato, imbarcato su Nave San Marco, ha proceduto alle operazioni di fotosegnalamento dei migranti.

Il Ministro della Difesa Mario Mauro, che ha seguito personalmente tutte le fasi dell’operazione, si è congratulato con la Marina Militare per l'eccellente risultato, anche per la tempestività dell’intervento in quanto, le condizioni del mare previste sono in forte peggioramento ed il barcone dei migranti, che imbarcava acqua ed era in condizioni di galleggiamento precarie, sarebbe certamente affondato.

Aggiornamento: Questa mattina nave Aliseo ha mollato, per ragioni di sicurezza, la nave madre che aveva al rimorchio che imbarcando acqua si è inabissata rapidamente.

10 NOV 2013 - TR-PA

 


Guarda i video