Skip Navigation LinksHome page > Conosciamoci > Giornale di Bordo

Nave Duilio e la Campagna Addestrativa in Nord Europa


11 dicembre 2013 10.50

11 dicembre 2013 10.50

Lunedì 9 dicembre 2013, Nave Duilio dopo un’esercitazione congiunta con la nave spagnola Vigia, ha attraversato le Colonne d’Ercole, entrando in Mediterraneo, dirigendo verso la base navale di La Spezia per il rientro in Italia dopo la Campagna Addestrativa in Nord Europa.

Il cacciatorpediniere Duilio, transitando nel suggestivo e difficile passaggio del Canale di Kiel, che collega il Mar Baltico con il Mare del Nord attraverso la penisola dello Jutland, e costeggiando poi le famose scogliere di Dover nel Canale della Manica, dove si sono svolte esercitazioni con la nave Louise-Marie della Marina belga, ha raggiunto l’Oceano Atlantico e Lisbona, sua ultima sosta nella Campagna Addestrativa in Nord Europa.

Numerose le iniziative in cui l’Unità è stata coinvolta. Tra queste la commemorazione del grande navigatore Vasco Da Gama e gli scambi di visite con l’omonima unità della Marina portoghese e con la locale Accademia navale. Da evidenziare la visita a bordo di una delegazione di STRIKEFORNATO, guidata dal Capo di stato maggiore Rear Admiral Brad Williamson, alla quale sono state illustrate le caratteristiche tecniche della classe Orizzonte e il progetto Green Diesel per la ricerca di un biocombustibile di nuova generazione, presentato dallo Stato Maggiore della Difesa durante la precedente sosta in Lituania.

Ad attenderlo ’Ambasciatore d’Italia in Portogallo, S.E. Renato Varriale, che si è intrattenuto con l’equipaggio schierato sul ponte di volo per elogiarne l’operato e sottolineare come la visita in un porto estero di una moderna unità militare ben si inserisca nel rapporto sinergico da sempre esistente tra la Difesa ed il Corpo Diplomatico e che vede la Marina e le sue navi come naturali ambasciatrici dell’Italia nel mondo.

11 DIC 2013 - GEN