Skip Navigation LinksHome page > Conosciamoci > Giornale di Bordo

La maturità tecnologica dei sensori e della guerra elettronica


14 febbraio 2014 14.18

Nell’ambito della crescita di competenza del settore progettuale per lo sviluppo delle architetture dei Sistemi di Combattimento della Marina Militare, si stanno conducendo, sotto la regia del neo costituito ”Ufficio Generale per la progettazione dei Sistemi Operativi (MARIPROGESO) e in sinergia con tutti gli Elementi di Organizzazione MMI interessati, alcune iniziative mirate ad approfondire le relative tematiche sia con il Mondo accademico, sia con le Industrie del Settore Difesa, in particolare per le inerenti potenzialità di sviluppo e produzione.

Il tour industriale, naturale prosecuzione del Workshop “Maturità tecnologica dei sensori a facce fisse e dei sistemi multifunzione” (tenutosi a Roma il 21 gennaio 2014), è iniziato concentrando l’attenzione, in dettaglio, sui sensori e sulla guerra elettronica.

In questo contesto, una Delegazione della Marina Militare, guidata dall’AIC Osvaldo BROGI, Capo Ufficio Generale di MARIPROGESO, accompagnato dai Rappresentanti dei Reparti NAVI, C4S, della Direzione Tecnica NAVARM e del CSSN ITE, nei giorni scorsi ha svolto la visita presso gli Stabilimenti della Ditta SELEX ES di Roma (30 gennaio 2014) alla presenza dell’ Ing. Fabrizio GIULIANINI (CEO) e presso gli Stabilimenti della Ditta ELETTRONICA (6 febbraio 2014) alla presenza dell’Ing. Domitilla BENIGNI (Direttore Generale). In generale, tali visite sono condotte per aumentare la consapevolezza sulle capacità produttive e di progettazione delle Aziende.

In particolare, la visita presso la Ditta SELEX ES è stata condotta attraverso le diverse aree di sviluppo e produttive, in particolare, a partire dall’area di progettazione e realizzazione dei componenti MMIC, con particolare attenzione verso la dipendente fonderia dove sono state evidenziate le capacità industriali sui  componenti MPK/TRM (Banda C; Banda X; Banda larga C-X; Banda L), nonché, più in generale, verso le capacità di sviluppo relative a sistemi Monosensore, Dual Band Radar, Albero Integrato.

La visita presso la Ditta Elettronica è stata anch’essa condotta nei medesimi termini, in particolare, a partire dall’Area manufacturing, che ospita due linee produttive, quella dei moduli video digitali e quella delle Unità installative, per portarsi verso il Laboratorio di integrazione e test, visionando la versione navalizzata del RESM/RECM “Virgilius” nella sua configurazione attualmente in fase di produzione, basata su un’architettura integrata di tipo “Software Designed”.

A conclusione delle visite effettuate e registrando il notevole interesse riscontrato, già si stanno programmando sia le prossime attività di approfondimento ingegneristico, sia le ulteriori visite ad Organizzazioni ed Industrie del panorama Difesa Nazionale, al fine di poter concretizzare le sintesi utili e necessarie per l’impostazione dello sviluppo delle Unità Navali del prossimo futuro.