Skip Navigation LinksHome page > Conosciamoci > Organizzazione > Capo di Stato Maggiore > Storia dei Capi di Stato Maggiore Marina
Guido VENTURONI
1992 -  1993
Biografia
Guido Venturoni, nato a Teramo il 10 aprile 1934, è entrato in Accademia Navale nel 1953 ed è stato nominato guardiamarina nel luglio 1956, ricevendo la sciabola d'onore per i risultati conseguiti nella frequenza del Corso Normale; è stato promosso capitano di corvetta nel luglio 1967, contrammiraglio nel dicembre 1982 e ammiraglio di squadra nel gennaio 1990.

Nel periodo 1957/59 Venturoni ha conseguito negli Stati Uniti il brevetto di pilota militare abilitato ad operare da navi portaerei.
Nel 1966, quale pilota di elicottero, è stato comandante del 2° Gruppo Elicotteri e, successivamente, Capo Servizio Volo della Squadra Navale.

Assegnato allo Stato Maggiore della Marina, Guido Venturoni è stato Capo Ufficio Studi e Sperimentazioni del 6° Reparto Elicotteri e Assistente del Capo di Stato Maggiore; è stato inoltre Capo dell'Ufficio del Capo di Stato Maggiore e responsabile della 3^ Divisione della Direzione Generale per il Personale della M.M..

Guido Venturoni ha comandato, nell'arco della sua carriera, le corvette Danaide, Albatros e Urania, la fregata Fasan e l'incrociatore Duilio.

Da Ammiraglio ha ricoperto in successione gli incarichi di Capo Reparto Piani e Operazioni dello Stato Maggiore Marina, Capo Reparto Piani e Operazioni dello Stato Maggiore Difesa, Comandante della 1^ Divisione Navale, Capo dell'Ufficio Pianificazione Generale e Finanziaria dello Stato Maggiore Marina, Sottocapo di Stato Maggiore della Marina e Comandante in Capo della Squadra Navale e del Mediterraneo Centrale.

Dal 17 febbraio 1992 al 31 dicembre 1993 ha ricoperto l'incarico di Capo di Stato Maggiore della Marina; dal 1° gennaio 1994 è divenuto Capo di Stato Maggiore della Difesa.

L'ammiraglio Guido Venturoni è insignito dell'onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.