Skip Navigation LinksHome page > Conosciamoci > Organizzazione > Capo di Stato Maggiore > Storia dei Capi di Stato Maggiore Marina
Luigi BINELLI MANTELLI
2012 -  2013
Biografia
Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli

L’Ammiraglio di Squadra Luigi Binelli Mantelli è nato a Breno (Brescia) il 4 dicembre 1950.

Ha frequentato il Collegio Navale Morosini di Venezia e poi l’Accademia Navale di Livorno dal 1969 al 1973.

È laureato in Scienze Marittime Navali. Al termine degli studi ha iniziato il periodo d’imbarco a bordo del Cacciatorpediniere Audace (1973-74).

Successivamente è stato imbarcato sul Cacciatorpediniere Ardito (1974-76) ed ha ricoperto l’incarico di Capo Servizio Operazioni sulla Fregata Carabiniere(1978-80) e sull’Incrociatore Vittorio Veneto (1984-86).

Ha comandato il Cacciamine Platano (1980-81), la Corvetta Albatros (1981-82), la Fregata Grecale (1989-90) e l’Incrociatore Giuseppe Garibaldi (1994-1996) partecipando, in particolare, all’operazione UNITED SHIELD in Somalia nel 1995.


Dall’ottobre 1999 all’ottobre 2001 è stato il primo Comandante del neo-costituito Gruppo Navale Italiano (COMGRUPNAVIT) nonché (dal 30 ottobre 2000) Comandante della Forza Anfibia Ispano-Italiana (COMSIAF).

Nelle destinazioni a terra ha assolto molteplici incarichi sia a carattere Operativo, presso il Comando della Squadra Navale (Capo Servizio IOC) e lo Stato Maggiore Marina (Capo Ufficio Operazioni del 3° Reparto), e sia relativi alla formazione del personale (Comandante ai corsi in Accademia Navale - Capo Ufficio Studi dell’ Ispettorato Scuole).

Dal 1997 al 1999 è stato Capo Ufficio Pianificazione Generale e Finanziaria e dal 2001 al 2004 Capo del 3° Reparto Piani e Operazioni dello Stato Maggiore Marina.

Dal 10 Marzo 2004 al 18 aprile 2007 è stato Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa (Ammiraglio Di Paola). Dal 30 aprile 2007 al 20 aprile 2009, ha ricoperto l’incarico di Sottocapo di Stato Maggiore della Marina.

In qualità di Comandante in Capo della Squadra Navale, dal 29 aprile 2009 al 22 febbraio 2012, ha condotto, per la componente marittima nazionale, numerose operazioni quali l’operazione umanitaria a favore della popolazione terremotata di Haiti, il contributo alle operazioni antipirateria in oceano indiano della Nato e dell’Unione Europea, le operazioni nazionali e Nato connesse alla Crisi Libica.

Oltre ai corsi di specializzazione ha frequentato il “Corso Superiore di Stato Maggiore” presso l’Istituto di Guerra Marittima di Livorno (1986-87) e la “48ª sessione dell’ Istituto Alti Studi Difesa” presso il Centro Alti Studi Difesa di Roma (1996-97) e nel 2002 il “General and Flag Officers Corse” presso il Nato Defence College.

E’ stato promosso Contrammiraglio il 1° luglio 1998, Ammiraglio di Divisione il 1° luglio 2002 e Ammiraglio di Squadra il 1° luglio 2007. Dal 2 marzo 2012 è stato nominato Capo di Stato Maggiore della Marina.

E’ insignito delle seguenti onorificenze:

  • Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”;
  • Medaglia Mauriziana al Merito di 10 lustri di anzianità militare di servizio;
  • Medaglia d'Oro per lungo comando; Medaglia d’Argento “per la lunga navigazione nella Marina Militare”(15 anni);
  • Croce d’Oro con Stelletta “per anzianità di servizio” (40 anni);
  • Croce Commemorativa per le benemerenze acquisite con la partecipazione alle Operazioni in Somalia;
  • Commendatore – Cruz al merito navale del Peru’;
  • Cruz Naval a Los Servicios Distinguidos – Cruz Naval Lareada Argentina;
  • Medaglia al merito navale dell’Armada Argentina;
  • Nastrino di merito per il servizio prestato allo Stato Maggiore Difesa;
  • Nastrino di merito per il servizio prestato allo Stato Maggiore Marina con ancora in bronzo;
  • Distintivo di merito Centro Alti Studi per la Difesa;
  • Distintivo di merito Istituto di Guerra Marittima;
  • Distintivo tradizionale per ex allievi della Scuola Navale Militare “Francesco Morosini”.

Particolari interessi: sport velico, storia militare, giochi strategici per computer, felini.