Skip Navigation LinksHome page > Formazione > Campagne di istruzione

 

new_tile_vespucci.jpg

logo_fondazione_TTNI.jpg

La Marina ha un naturale, indissolubile, legame con la vela anche oggi, tramontata l’era dei velieri. L’esperienza sulla nave a vela è centrale nella formazione di ogni marinaio che, a bordo, assimila i valori più importanti sui quali sarà imperniata la sua vita in Marina.

Navigare su un veliero o sulle barche a vela della Marina, significa imparare a lavorare insieme, far parte di una squadra e sviluppare l’attitudine al comando, alla guida di uomini e mezzi.
Gli allievi, come tutti i marinai imbarcati sul veliero, imparano a vivere il mare e la condivisione con gli altri colleghi. Insieme si diventa un equipaggio e nascono legami indissolubili per la vita.
L’equipaggio impara quanto sia importante la cura della nave, dalla pulizia degli ottoni al rassetto delle manovre e la riparazione delle vele.
Vivere su una nave o una barca a vela significa anche conoscere gli elementi, il vento e il mare soprattutto ma anche amare e rispettare il Mare.
Questi elementi saranno il tratto distintivo di ogni uomo o donna della Marina, anche quando a bordo di navi di ultima generazione così come a terra, in incarichi di staff.

Queste navi sono lo strumento imprescindibile per la formazione, con le campagne d'istruzione dei giovani marinai, indipendentemente dal percorso di carriera, siano essi allievi ufficiali dell'Accademia Navale , sottufficiali della Scuola Sottufficiali "M.O.V.M. Lorenzo Bezzi" o studenti della Scuola Navale Militare "Francesco Morosini".
Le navi sono anche impiegate, insieme alle barche a vela, per offrire le stesse opportunità anche ai giovani e per incontrare il pubblico per raccontare, anche solo attraverso una visita a bordo, la Marina Militare Italiana.
Benvenuti a bordo!