Skip Navigation LinksHome page > Entra in Marina > Arruolamento e Concorsi
Volontari in Ferma Prefissata di 4 anni

​Concorsi in svolgimento

Concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento per il 2015 di 2.165 volontari in ferma prefissata quadriennale, di cui 255 nella Marina Militare, 200 per il Corpo Equipaggi Militari Marittimi (CEMM) e 55 per il Corpo delle Capitanerie di Porto (CP), riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) in servizio, anche in rafferma annuale, o in congedo per fine ferma

Questo concorso è scaduto

 

La domanda di partecipazione al concorso, il cui modello è pubblicato nel portale on line dei concorsi della difesa, dovrà essere compilata necessariamente on line ed inviata nei seguenti periodi:

  • per la 1^ immissione: dal 9 dicembre 2014 ed entro il 7 gennaio 2015;
  • per la 2^ immissione dal 14 aprile 2015 ed entro il 13 maggio 2015

 

Calendario 2ª immissione ​prova scritta

Per informazioni:

  • Ufficio Relazioni con il Pubblico Persomil: 06/517051012 - Fax: 06517052829
  • E-mail: urp@persomil.difesa.it
  • Ufficio Relazioni con il Pubblico Marina Numero Verde: 800862032

               
 CONCORSO ORDINARIO

Il reclutamento dei VFP4 avviene tramite un concorso, per titoli ed esami ed è riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) in servizio, anche in rafferma annuale, o in congedo per fine ferma in possesso dei prescritti requisiti.
Quello dei VFP4 è un concorso interforze. Il carattere interforze del concorso si evidenzia nei seguenti aspetti: bando unico per le tre F.A.; Commissione esaminatrice unica (con membri appartenenti alle tre F.A.); possibilità per i VFP1 di una F.A. di partecipare al concorso per i posti di un’altra F.A.; possibilità, in caso di posti non ricoperti nella graduatoria di una F.A. per mancanza di concorrenti idonei, di attingere dagli idonei non vincitori delle altre F.A.; prova di preselezione unica per tutti i concorrenti dell'Esercito, della Marina e dell’Aeronautica presso il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito di Foligno.

Il bando di concorso per il 2016 sarà pubblicato, indicativamente, nel periodo novembre/dicembre 2015. Saranno previste due immissioni:

  •  immissione: 28 posti per il Corpo CP (non sono previsti posti per il CEMM);
  •  immissione: 150 posti per il CEMM e 27 posti per il Corpo CP.

FASI DELLA PROCEDURA CONCORSUALE

Lo svolgimento del concorso "ordinario" per ciascuna immissione prevede:

  • una prova di selezione culturale, presso il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito di Foligno (consistente in 100 quesiti a risposta multipla su varie materie),con votazione massima conseguibile di 67 punti; seduta stante i concorrenti effettueranno anche una prova scritta in lingua inglese con votazione massima conseguibile di 10 punti;
  • accertamento delle idoneità fisio-psichica (visite mediche), attitudinale  presso il Centro di Selezione della Marina di Ancona;
  • prove di efficienza fisica obbligatorie e facoltative, sempre presso il Centro di Selezione della Marina di Ancona. Agli esercizi facoltativi saranno associati punteggi incrementali premianti le prestazioni dei concorrenti con votazione massima conseguibile di 5 punti;
  • valutazione dei titoli e formazione della graduatoria di merito.

              
CONCORSO STRAORDINARIO

A partire dal 2016 la Marina Militare pubblicherà anche un concorso straordinario per VFP4 cui potranno partecipare i VFP1 (immessi con il terzo incorporamento di ciascun anno) che, selezionati per l’impiego nelle Forze speciali e Componenti specialistiche della Marina, avranno conseguito l’attestato di frequenza di uno dei seguenti corsi propedeutici effettuati presso i rispettivi Reparti operativi:

  • attestato di frequenza del corso propedeutico incursore fase 1;
  • attestato di frequenza del corso propedeutico palombaro fase 1;
  • abilitazione anfibia;
  • attestato di frequenza del corso propedeutico componente aeromobili;
  • abilitazione sommergibilista.

Inoltre, tali attestati/abilitazioni costituiscono titolo di merito per la rafferma annuale dei VFP1, ai sensi del decreto direttoriale n. 368 del 21 ottobre 2014.

Il bando di concorso sarà strutturato, indicativamente, nel modo seguente:

  • pubblicazione bando: aprile;
  • presentazione domanda: luglio;
  • prova scritta: settembre (presso il Centro di selezione della Marina di Ancona);
  • accertamenti psicofisici/attitudinali e prove di efficienza fisica: ottobre/novembre (insieme ai concorrenti della 2a immissione del concorso ordinario);
  • inizio corso VFP4: gennaio dell’anno successivo (insieme ai vincitori della 2a immissione del concorso ordinario).

​L’IMPIEGO DEI VFP4

Il VFP 4 è un militare professionista altamente specializzato che, dopo un periodo di intenso addestramento, è impiegato a bordo delle Unità Navali e nei Reparti Operativi. Tale impiego consente ai volontari di partecipare a missioni nazionali ed internazionali offrendo loro la possibilità di conoscere culture diverse e accrescere la propria esperienza confrontandosi sia con militari di altre Forze Armate che di altra nazionalità. L’iter formativo del VFP4 consiste in una fase di formazione professionale teorica di base, che dura circa 6 mesi, svolta presso le Scuole Sottufficiali di Taranto o di La Maddalena oppure a Brindisi presso la Brigata San Marco. L’obiettivo è quello di favorire l’apprendimento di conoscenze tecnico-professionali e di completare la formazione etico-militare acquisita durante il precedente iter di formazione per VFP1. Dopo la formazione teorica è previsto un tirocinio pratico di addestramento che facilita l’ambientamento a bordo delle Unità Navali e nei Reparti Operativi e consolida la preparazione con attività pratiche, individuali e team, finalizzate al raggiungimento della piena capacità operativa.
Al termine del ciclo di formazione il VFP4 è in grado di operare autonomamente negli incarichi affidatigli svolgendo con professionalità il proprio lavoro. Le categorie d’impiego sono, generalmente, quelle di Nocchiere, Specialista del sistema di combattimento, Tecnico del sistema di combattimento, Specialista del sistema di piattaforma, Fuciliere di Marina, Palombaro, Incursore e Nocchiere di Porto. Al VFP4 è corrisposto un trattamento stipendiale di base pari a circa € 1.200 netti mensili.

RAFFERMA DEI VFP4

I VFP4 possono beneficiare di due rafferme biennali nei limiti delle previste consistenze annuali previste dallo Stato Maggiore della Marina. L’ammissione alla rafferma tiene conto anche dei titoli acquisiti nel corso della ferma nonché del rendimento in servizio.

SVILUPPI DI CARRIERA ED INCENTIVI

​​