Marina Militare

Dopo la sistemazione iniziale e la consueta prova di nuoto, l’attività in barca a vela prende il via, tra le lezioni teoriche e le uscite in mare

25 luglio 2019 Lisa Albertazzi

In Accademia navale l’edizione 2019 dei Corsi Velici Estivi è giunta ben oltre il “giro di boa”. Concluso il primo dei due turni previsti, siamo ora nel vivo del secondo, ciascuno della durata di 10 giorni, nell’ambito dei quali giovani ragazzi tra i 15 e i 17 anni, che si sono particolarmente distinti durante l’ultimo anno scolastico, vivono e condividono un’esperienza unica: imparare l’arte della vela e dell’andar per mare, curiosando nella realtà militare e formativa degli allievi dell’Accademia navale.

Dopo la sistemazione iniziale e la consueta prova di nuoto, l’attività in barca a vela prende il via, tra le lezioni teoriche e le uscite in mare, sotto l’esperta guida degli istruttori di vela della Sezione Velica dell’Accademia.

Le favorevoli condizioni meteo marine hanno sinora consentito ai giovani ragazzi di effettuare numerose uscite in mare a bordo delle imbarcazioni a vela classe Trident 16’, di prendere inizialmente la giusta confidenza con il mezzo e con il mare, per poi affinare la tecnica della vela e cimentarsi, in ultimo, in una simulazione di regata di fine corso. Ad arricchire di esperienze le giornate dei ragazzi, la visita sul Cacciatorpediniere “Caio Duilio” e sulla Fregata “Federico Martinengo”, entrambe ormeggiate nell’Arsenale militare di La Spezia, realtà navali di punta della Squadra navale della Marina Militare e la visita alle strutture sportive e didattiche dell’Accademia navale, tra le quali il Simulatore della Plancia di Comando, modernissimo strumento di formazione dei giovani ufficiali di marina.

A latere degli incalzanti orari e delle regole della vita accademica, non sono mancati i momenti di svago, al termine delle intense giornate in mare, che hanno consentito ai ragazzi di condividere momenti divertenti e di forte aggregazione sullo sfondo della realtà estiva del lungomare livornese.

I corsi velici estivi in Accademia navale rappresentano un’ esperienza unica nel suo genere, che rimarrà indelebile nella memoria dei ragazzi, un’esperienza fatta di sport, di valori, di amore e rispetto per il mare, in uno dei luoghi di più antica tradizione nell’insegnamento dell’arte marinaresca.