Marina Militare

Molte le attività svolte dai giovani cadetti, i quali, con dedizione e impegno, affrontando un mare in molti tratti severo, hanno intrapreso la loro seconda navigazione a bordo.

26 luglio 2019 Federico Messini

Dal 22 al 25 luglio, nave Vespucci ha fatto sosta nella capitale dell’Irlanda,  Dublino, seconda tappa della Campagna d’istruzione 2019 a favore degli Allievi dell’Accademia Navale di Livorno.

Molte le attività svolte dai giovani cadetti, i quali, con dedizione e impegno, affrontando un mare in molti tratti severo, hanno intrapreso la loro seconda navigazione a bordo.

Giunti nella città irlandese, dopo 2313 miglia percorse e 423 ore di navigazione, di cui oltre il 50% esclusivamente a vela, l’Ambasciatore d’Italia in Irlanda, S.E Paolo SERPI, ha incontrato sul cassero dell’Unità tutto l’equipaggio e quindi anche gli Allievi dell’Accademia, con un discorso rivolto a sottolineare il ruolo delle marine in termini di supporto alle attività diplomatiche e quindi l’importanza del confronto con culture e realtà anche molto distanti dalle nostre richiamando anche lo storico passato della nostra forza armata segnato anche da numerosi atti di eroismo.

Nei giorni di sosta l’equipaggio di Nave Vespucci e gli Allievi dell’Accademia Navale hanno continuato il loro percorso di arricchimento culturale e professionale visitanto diverse sedi della città, tra cui l’Autorità portuale di Dublino, la più prestigiosa e antica Università d’Irlanda, il Trinity College e il Senato Irlandese. Lasciata la città di Dublino l’Amerigo Vespucci dirige ora a vele spiegate verso latitudini ancora maggiori, alla volta del porto di Bergen, in Norvegia.