Rifornitrici Classe Stromboli (AORL)

Classe Stromboli

Defende me servabo te
La NaveLa storiaScheda TecnicaGalleria

Nave Vesuvio è una unità rifornitrice di Squadra della Classe "Stromboli". Varata il 4 Giugno 1977 nella città di La Spezia, (suo abituale porto di assegnazione) è assegnata alle dipendenze.

Impostata nel Cantiere Navale di Muggiano di La Spezia nel Luglio 1976, è stata varata il 4 Giugno 1977 alla presenza della madrina, la Signora Annamaria Zerbini, moglie della M.O.V.M. C.F. Evelino Marcolini.

L'Unità è stata consegnata alla Marina Militare il 31 Ottobre 1978 e il 25 Marzo 1979, a Siracusa, le è stata donata la Bandiera di Combattimento dalla locale Associazione Nazionale Marinai d'Italia.

Nave Stromboli e Nave Vesuvio hanno rappresentato il primo progetto di Unità Navali di questa tipologia realizzate dall'Italia nel dopoguerra secondo i moderni concetti di "supporto logistico in mare". Concetto, quello del supporto, efficacemente riassunto dal motto dell'Unità che recita "DEFENDE ME SERVABO TE" – Difendimi ti salverò.

L'Unità, assegnata alle dipendenze del Comando 1a Divisione Navale (COMDINAV UNO), fornisce supporto logistico in mare sia alle Unità della Squadra Navale che alle marine alleate, assolvendo il compito di rifornimento di combustibile e materiali vari, inclusi i viveri. Può trasportare infatti circa 4.800 t. circa di gasolio per Unità Navali (sigla NATO F76) e 500 t. circa di combustibile per aeromobili (sigla NATO F44).