Ammiraglio di Squadra Enrico Credendino 

immagine ammiraglio di squadra Enrico CredendinoNato a Torino nel gennaio del 1963, è entrato in Accademia Navale nel 1980 terminando il Corso Normale nel 1984 con il grado di Guardiamarina. È stato imbarcato sull’incrociatore Vittorio VENETO, sull’incrociatore Andrea DORIA e sul caccia lanciamissili ARDITO, con gli incarichi di Ufficiale Addetto alle artiglierie, ai sistemi missilistici, di 1° Direttore del Tiro e di Capo Reparto Operazioni. Ha comandato il pattugliatore SPICA, la fregata MAESTRALE, la 1^ Squadriglia Pattugliatori – disimpegnando anche l’incarico di Ufficiale Relatore della Scuola di Comando Navale – e il caccia lanciamissili Francesco MIMBELLI.

Le destinazioni a terra includono incarichi quali: Comandante della prima e seconda classe degli Allievi dei Ruoli Normali dell’Accademia Navale di Livorno; Ufficiale Addetto al Reparto Panificazione Generale dello Stato Maggiore Marina; Direttore dei Corsi Allievi dell’Accademia Navale di Livorno; Capo dell’Ufficio Politica delle Alleanze dello Stato Maggiore della Difesa; Vice Capo del Terzo Reparto Piani, Operazioni e Strategia Marittima dello Stato Maggiore Marina.

Promosso Contrammiraglio il 1luglio 2011, ha assunto - sino all’agosto 2013 - gli incarichi di Vice Comandante delle Forze d’Altura e Deputy Commander of the Italian Maritime Forces, di Comandante della Forza Anfibia Italo–Spagnola e di Comandante del Gruppo Navale Italiano.

Nel periodo agosto-dicembre 2012 ha comandato la Forza Navale europea EUNAVFOR impegnata nell’operazione antipirateria dell’Unione europea “Atalanta”.

Da settembre 2013 al 17 maggio 2015 ha assunto l’incarico di Capo del Terzo Reparto Piani, Operazioni e Strategia Marittima dello Stato Maggiore Marina.

È stato promosso Ammiraglio di Divisione il 1luglio 2014 e Ammiraglio di Squadra il 1° gennaio 2019.

Dal 18 maggio 2015 al 20 febbraio 2020 è stato il Comandante dell’operazione dell’Unione Europea “EUNAVFORMED - SOPHIA”.

Il 12 marzo 2020 ha assunto l’incarico di Comandante delle Scuole della Marina Militare.

Nel 1998-1999 ha frequentato il “2nd Advanced Command and Staff Course” in Gran Bretagna e nel 2007-2008 il 59° Corso in Alti Studi della Difesa presso l’Istituto Alti Studi della Difesa in Roma.

Ha conseguito la laurea con lode in “Scienze Marittime e Navali” presso l’Università di Pisa, la laurea in “Scienze Politiche” presso l’Università di Trieste ed il master di II livello in “Security Advanced Studies” presso l’Università di Perugia.

Parla correntemente inglese ed ha un’ottima conoscenza della lingua francese.

L'Ammiraglio di Squadra Enrico Credendino è insignito delle seguenti onorificenze, decorazioni, distinzioni onorifiche e nastrini di merito:

Ufficiale dell’Ordine Militare d’Italia;
Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia;
Cavaliere dell’Ordine al “Merito della Repubblica Italiana”;
Medaglia Mauriziana al Merito di 10 lustri di carriera militare;
Medaglia d’argento per “lunga navigazione della Marina Militare” (15 anni);
Croce d’oro con stella, per “anzianità’ di servizio” (40 anni);
Medaglia “lungo comando” (15 anni);
Medaglia Eunavfor – Operation Atalanta;
Croce di Commendatore con spade pro merito melitense del Sovrano Ordine di Malta;
Common Security and Defence Policy Service Medal for Extraordinary Meritorious Service – Operation Sophia;
Nastrino di Merito per il servizio prestato presso lo Stato Maggiore Difesa.