Contrammiraglio Andrea Cottini

Nato a Catania il 19.12.1962, ultima il corso di Stato Maggiore, ruolo normale, presso l'Accademia Navale di Livorno nel 1985 laureandosi in Scienze Marittime e Navali.

Da giugno 1985 a luglio 1987 frequenta il Corso di Pilotaggio presso le scuole volo statunitensi dove consegue i brevetti di Pilota Militare di Aereo e di Elicottero.

Al rientro dagli USA, dopo i previsti corsi di perfezionamento, imbarca da Pilota su varie Unità della Squadra Navale prendendo parte alle Operazioni Desert-Storm e Desert-Shield e in ultimo, da Capo Servizio Volo di Nave EURO, alle Operazioni Sharp-Fence. Sbarca nel 1992 e da Capo Ufficio Addestramento del 2° Gruppo Elicotteri M.M. frequenta il 178° Tirocinio di Comando Navale.

Dall'agosto 1993 a settembre 1994 è il Comandante di Nave LEVANZO, suo primo Comando navale. Rientra a Grupelicot Due continuando a svolgere gli incarichi di Capo Ufficio Addestramento prima e Capo Ufficio Operazioni poi. Nell'agosto 1997 imbarca quale responsabile del Servizio Volo dell'incrociatore Vittorio Veneto e di Capo Reparto Volo della 2^ Divisione Navale.

Nel luglio 1999 è il “Comandante in 2^" del Secondo Gruppo Elicotteri, ottiene la qualifica di “Istruttore di Specialità", e frequenta il Corso superiore di Stato Maggiore presso Maristudi Venezia e l'Istituto Superiore Stato Maggiore Interforze a Roma conseguendo il Master in Studi Internazionali Strategico-Militari.

Nel settembre 2001 comanda il 2° Gruppo Elicotteri M.M. e nel 2002 è nominato Comandante di Nave AVIERE, suo secondo comando navale.

Nel 2003 assume l'incarico di Capo di Stato Maggiore del Comando delle Forze Aeree presso il Comando in Capo della Squadra Navale a Roma partecipando, a bordo di varie Unità Navali, a diverse esercitazioni a carattere sia nazionale che internazionale; in particolare nell'estate 2006 al largo delle coste libanesi a bordo di Nave Garibaldi è l'Airwing Commander degli aeromobili imbarcati sulle Unità partecipanti all'Operazione LEONTE.

Nel 2007 è il Deputy Program Manager del Joint Program Office per AV-8B II Plus presso la base americana di Patuxent River – Maryland.

L'11 agosto 2010, da Capitano di Vascello, assume il Comando di Nave SAN MARCO, suo terzo comando navale, partecipando alla prima esercitazione anfibia ambito Europeo (Emerald Move ott-dic 2010) nelle acque antistanti le spiagge del Senegal. Dal febbraio 2011 l'unità prende parte attiva alle delicate operazioni legate alla crisi libica (Operation Unified Protector).Il 25 settembre 2011 cede il Comando di Nave SAN MARCO per essere impiegato presso il Comando Militare Marittimo Autonomo in Sicilia.

Dal 24 luglio 2012 al 29 ottobre 2014 ha ricoperto l'incarico di Comandante di Maristaeli Catania e dal 11 dicembre 2014 al 9 settembre 2017 l'incarico di Comandante della Stazione Navale di Taranto.

Dal 25 settembre 2017 al 13 dicembre 2018 l'ammiraglio Cottini ha ricoperto l'incarico di Comandante le Forze da Pattugliamento per la Sorveglianza e la Difesa Costiera e Direttore della Scuola di Comando Navale.

Dal 18 dicembre 2018 l'ammiraglio Cottini ha assunto l'incarico di Comandante Marittimo Sicilia.

Riconoscimenti ed onorificenze:

  • Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana
  • Medaglia Mauriziana
  • Medaglia d'Argento al merito di lungo Comando
  • Medaglia d'Oro per lunga Navigazione Aerea
  • Medaglia per la liberazione del Kuwait
  • Medaglia Commemorativa Operazioni di Pace in Libano
  • Croce Commemorativa Golfo Persico - campagna di guerra
  • Medaglia Commemorativa Operazioni in Afghanistan
  • Medaglia di Benemerenza Emergenza Etna 1992
  • Medaglia di Benemerenza per attività di protezione Civile 3 classe 1 fascia
  • Distintivo tradizionale dorato di appartenenza ai Reparti Aerei della M.M.
  • Distintivo dorato dell'Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze.
  • Distintivo dorato per aver frequentato L'Istituto di Guerra Marittima
  • Croce d'oro con stelletta (40 anni) anzianità di servizio.

Il Contrammiraglio Andrea Cottini, appassionato di immersioni subacquee e tiro a segno sportivo, è sposato con la Signora Milena ed ha due figli: Vittorio ed Emilio