La Banda Musicale della Marina 

Particolare di uno strumento musicale

La Banda Musicale della Marina Militare trae le proprie origini dai piccoli complessi strumentali che, nelle marine preunitarie, erano normalmente imbarcati sulle Navi Ammiraglie.

Nel 1860, con l’unione delle Marine del Regno Sardo-Piemontese e del regno delle Due Sicilie, nasceva la Regia Marina Italiana e con essa il primo complesso bandistico. Si trattava di un piccolo organico imbarcato sulla Nave Ammiraglia e costituito da esecutori provenienti in prevalenza dalle fila della Marina Borbonica, compreso il Primo Direttore. La costituzione ufficiale del Corpo Musicale della Marina, uno dei più antichi complessi bandistici militari italiani, avvenne nel 1870 con la creazione di una nuova struttura organica e con la sistemazione stabile presso l’Alto Comando della città di La Spezia. Dal 1965 al 1991 è stata alle dipendenze del Dipartimento Marittimo di Taranto e successivamente trasferita a Roma, dove attualmente risiede.


La struttura organica musicale della Banda si compone di un Maestro Direttore, un Maestro Vicedirettore, 102 Orchestrali e un Archivista, tutti in servizio permanente effettivo, provenienti dai più famosi Conservatori di Musica.

Il repertorio abbraccia ogni genere musicale, dalla musica originale per banda al classico, lirico-sinfonico, leggero e jazz.

La Banda Musicale della Marina Militare è chiamata a svolgere la sua attività istituzionale sia in Italia che all’estero e, per la peculiare capacità di saper rappresentare attraverso la musica una immagine della Marina sempre più  impegnata, a livello internazionale, negli ambiti del sociale e degli aiuti umanitari, nel 2004 è stata insignita dal Centro Internazionale per la Pace fra i Popoli di Assisi del “Cavalierato di Pace”.

Tra gli innumerevoli successi, dai più recenti, vale la pena annoverare:

  • nel 2011 in Svezia con le attività legate al Military Tattoo di Ystad;
  • nel 2010 in Spagna con i concerti nella città di Madrid;
  • nel 2001 e nel 2009 a Mons, in Belgio, presso il Comando Supremo della Nato;
  • nel 2003 e nel 2006 a New York, in occasione dei festeggiamenti del Columbus Day;
  • nel 2002 ad Auckland (Nuova Zelanda), in occasione della Coppa America di vela “Louis Vuitton Cup”;
  • nel 2002 la tournée in Egitto negli importanti centri di El Alamein e Alessandria;

E ancora Kiel e Amburgo in Germania, Vienna e St. Poelten in Austria. Tra gli importanti palcoscenici nazionali spiccano l’Auditorium e il Teatro dal Verme in Milano, l’Accademia Nazionale di S. Cecilia - Auditorium Parco della Musica in Roma, Teatro S. Carlo in Napoli, Teatro Regio ed Auditorium Paganini in Parma, Teatro Carlo Felice in Genova, Teatro Verdi in Trieste, Teatro La Fenice in Venezia.

La Banda Musicale della Marina Militare ha inoltre al suo attivo la presenza a trasmissioni radio-televisive ed una produzione di materiale video e discografico che comprende i DVD dei concerti tenuti nel 2005 e nel 2010 per il Festival Internazionale delle Bande Militari di Modena, il DVD relativo al Ystad International Military Tattoo 2011 (Svezia), il CD “L’Inno della Marina Mercantile Italiana” a cura dell’ Italian Shipping Academy ed i CD “Mozart” e “Banda all'Opera” editi dalle Edizioni Eufonia. Con la stessa casa editoriale sono in corso d’opera altri progetti discografici. Si ricorda inoltre l’attiva partecipazione alla realizzazione del CD/DVD dal titolo “The Man with the Mac” per aiutare i bambini di Haiti dopo il tragico terremoto del 2010.

Guidata in passato dai MaestriTommaso Mario, Sebastiano Matacena, Pietro Aghemo, Vittorio Manente, Egidio Fazio (facente funzioni), Luigi Franco, Massimo Martinelli, Roberto Granata (facente funzioni), attualmente la Banda Musicale della Marina Militare Italiana è comandata dal Capitano di Vascello Giacomo Polimeni ed è diretta dal Capitano di Fregata Maestro Antonio Barbagallo.