Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Archimede
Pirofregata di II rango a ruote


Cantiere:

Impostazione: 4-5-1842
Varo: 3-10-1844
In serv. nella Marina borbonica: 5-1845
Incorporamento: 17-3-1861
Radiazione: 30-11-1882

Dislocamento:

Normale: 1.306 t
Pieno carico: 1.455 t

Dimensioni:

Lunghezza: 57,4 ( pp.) mt.
Larghezza: 10,43 m
Immersione: media c.n. 4,31 m

Apparato motore:

4 caldaie
1 motrice alternativa
2 ruote a pale articolate
iniziale: due alberi a vele quadre armati a brigantino
successiva: due alberi armati a brigantino goletta; trinchetto a vele quadre, maestra a vele auriche
in legno con carena rivestita in rame

Velocità:

7 nodi

Combustibile:

240 t di carbone

Autonomia:

192 ore a tutta forza

Armamento:

Armamento (dal 1861)
4 cannoni in ferro liscio da 40 libbre
2 cannoni in ferro rigato da 40 libbre
Armamento (1879)
1 cannone in ferro rigato cerchiato da 120 libbre
4 cannoni in ferro rigato da 20 libbre

Equipaggio:

195 tra Ufficiali, Sottufficiale e Comuni

 Proveniente dalla Marina del Regno delle Due Sicilie, apparteneva alla classe Ercole. Era uno scafo armato a brigantino con due alberi a vele quadre. Dal 1863 classificata corvetta a ruote di 2° ordine. Fu una delle più attive unità da crociera.