Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Emanuele Filiberto
Nave da battaglia


Profilo

In navigazione

Con il gran pavese


Cantiere:

Castellammare di Stabia
Impostazione: 1893
Varo: 1897
Completamento: 1901
Radiazione: 1920

Dislocamento:

Normale: 9.800 t.
Pieno carico: 10.250 t.

Dimensioni:

Lunghezza: 111,8 m ( f.t.) - 105 m ( pp.)
Larghezza: 21,1 m
Immersione: 7,5 m

Apparato motore:

12 caldaie cilindriche ad una fronte ed a combustione mista
2 motrici alternative verticali a triplice espansione
Potenza: 14.000 HP

Velocità:

18 nodi

Combustibile:

600 t di carbone + 120 t di nafta; p.c. 1.000 t di carbone + 120 t di nafta

Autonomia:

con dotazione normale di combustibile: 4.000 miglia a 10 nodi
con dotazione massima di combustibile: 7.000 miglia a 10 nodi

Protezione:

Verticale: 50 mm.
Orizzontale: 80 mm.
Artiglierie: 250 mm.
Torrione: 250 mm.

Armamento:

4 pezzi da 254/40  mm.
8 pezzi da 152 mm
8 pezzi da 120 mm.
6 pezzi da 76 mm.
8 pezzi da 47 mm.
2 mitragliere
4  tubi lanciasiluri

Equipaggio:

531

Costituiva una classe, di 2 unità, assieme alla gemella Ammiraglio di Saint Bon.

Costruita su progetto elaborato dal Generale Pullino era una unità veloce e ben promettente, di limitato dislocamento ed armamento.