Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Euro
Cacciatorpediniere 


Vista laterale e piano di coperta


Cantiere:

Schichau - Elbing (Germania)
Impostazione: 1900
Varo: 1900
Completamento: 1901
Radiazione: 1924

Dislocamento:

Normale: 320 t.
Pieno carico: 354 t.

Dimensioni:

Lunghezza: 62,5 m.
Larghezza: 6,5 m.
Immersione: 2,6 m.

Apparato motore:

4 caldaie
2 motrici alternative
2 eliche
Potenza: 6.000 HP

Velocità:

30 nodi

Combustibile:

65/80 t. di carbone

Autonomia:

2000 miglia a 12 nodi

Armamento:

1 cannone 76/40 mm.
5 cannoni da 57/43
2 tubi lanciasiluri da 356 mm.

Equipaggio:

3 Ufficiali e 56 Sottufficiali, sottocapi e comuni

Apparteneva alla classe Lampo. Cacciatorpediniere di progettazione e costruzione edesca. Come quasi tutte le siluranti costruite nei cantieri Schichau, i “Lampo” dimostrarono doti di notevole robustezza ed un buon apparato motore. Nel 1915 - 1918 vennero imbarcate anche sistemazioni per la posa di mine, per il lancio di bombe da getto e per il rimorchio di torpedini Antisommergibili. Ebbe inoltre la plancia rialzata. Partecipò alla guerra Italo-Turca ed al primo conflitto mondiale, nel corso del quale operò soprattutto come nave scorta. Nel 1924 fu classificato torpediniera con il nome di Strale, Il 01/07/1921 fu classificato torpediniera e il 09/09/1924 ricevette il nome di Strale, essendo il suo, passato ad una nuova unità.