Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Giulio Cesare
Nave da battaglia 



Profilo e pianta


Prove di velocità: 1914


Cantiere:

Ansaldo di Genova
Impostazione: 1910
Varo: 1911
Completamento: 1914
In ricostruzione: 1933

Dislocamento:

Normale: 23.088 Tonn.
Pieno carico: 25.086 Tonn.

Dimensioni:

Lunghezza: 176,1 ( f.t.) - 168,9 ( pp.) mt.
Larghezza: 28 mt.
Immersione: 9,4 mt.

Apparato motore:

24 caldaie
3 turbine
4 eliche
Potenza: 31.000 HP

Velocità:

21,5 nodi

Combustibile:

570 Tonn. di carbone
350 Tonn. di nafta

Autonomia:

4.800 miglia a 10 nodi

Protezione:

Verticale: 250 mm.
Orizzontale: 111 mm.
Artiglierie: 280 mm.
Torrione: 280 mm.

Armamento:

13 pezzi da 305/46  mm.
18 pezzi da 120/50 mm.
16 pezzi da 76/50 mm.
6 pezzi da 76/40 mm.
3  tubi lanciasiluri da 450 mm.

Equipaggio:

1000

Apparteneva alla classe Conte di Cavour.

Costruita su progetto elaborato dal Generale Masdea. L'attività durante la prima guerra mondiale fu praticamente assente per mancanza di possibilità d'incontro con l'avversario. Da ricordare, invece, la partecipazione, nel settembre 1923, ad un'azione contro l'isola di Corfù, in seguito alla contesa italo-ellenica derivata dall'eccidio di Jamina, in cui avevano perso la vita ufficiali delegati italiani.

Da La Spezia, nel 1933 fu trasferita nei Cantieri del Tirreno di genova per essere sottoposta a radicali lavori di trasformazione.