Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Guiscardo
Pirofregata a ruote di II rango



Vista laterale


Cantiere:

Pitcher - Gravesend
Impostazione: 1842 (GB)
Varo: 1843
In servizio nella Marina borbonica: 1843
Incorporamento: 1861
Radiazione: 1882

Dislocamento:

Normale: 1.264 t.
Pieno carico: t.

Dimensioni:

Lunghezza: 57,4 m.(pp.)
Larghezza: 11,4 m.
Immersione: 4,2 m.

Apparato motore:

2 caldaie
1 motrice alternativa
1 elica
Potenza: 300 HP

Velatura:

due alberi a vele quadre armati a brigantino

Scafo:

in legno con carena rivestita in rame

Velocità:

6 nodi

Combustibile:

210 t. di carbone

Autonomia:

168 ore a tutta forza

Armamento:

6 cannoni da 160 mm.
Armamento nel 1863:
2 cannoni in ferro rigato cerchiato da 160 mm ad avancarica
4 cannoni in ferro liscio da 160 mm ad avancarica
170 tra Ufficiali, Sottufficiale e Comuni

Equipaggio:

190

Apparteneva alla classe Ruggiero.
Proveniente dalla marina napoletana Proveniente dalla Marina del Regno delle Due Sicilie era uno scafo a due alberi a vele quadre classificato, nel 1863, corvette di II rango. Inizialmente aveva 10 cannoni di vario tipo.