Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Impero
Nave da battaglia


Profilo e pianta

Genova 15.11.39: il varo


Cantiere:

Ansaldo - Genova
Impostazione: 1938
Varo: 1939
Completamento: -
Radiazione: 1947

Dislocamento:

Normale: 44.050 Tonn.
Pieno carico: 46.215 Tonn.

Dimensioni:

Lunghezza: 240,7 ( f.t.) - 227,5 ( pp.) mt.
Larghezza: 32,9 mt.
Immersione: 10,5 mt.

Apparato motore:

8 caldaie
4 turbine
4 eliche
Potenza: 140.000 HP

Velocità:

30 nodi

Combustibile:

4.000 Tonn. di nafta

Autonomia:

3.920 miglia

Protezione:

Verticale: 350 mm.
Orizzontale: 207 mm.
Artiglierie: 350 mm.
Torrione: 260 mm.

Armamento:

10 pezzi da 381/50  mm.
12 pezzi da 152/55 mm.
4 pezzi da 120/40 mm.
12 pezzi da 90/50 mm.
20 pezzi da 37/54 mm.
30 pezzi da 20/65 mm.
3 aeroplani

Equipaggio:

1920

Apparteneva alla classe Littorio.
Progettata dal Generale Pugliese, rappresenta una delle prime unità da 35.000 tonnellate costruita al mondo ed era considerata, assieme alle sue gemelle, la migliore unità in servizio in cui potenza, protezione e velocità raggiungevano un buon livello di armonico equilibrio. L'unità non venne mai completata, venne trasferita, dopo il varo, da Genova a Trieste, ma l'8 settembre 1943, al momento dell'armistizio, le condizioni del suo completamento erano così arretrate da farla considerare un natante praticamente inutilizzabile.