Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Re Galantuomo
Vascello ad elica


Re Galantuomo - Profilo - Ingrandisci Immagine
Profilo

Re Galantuomo - Alla fonda - Ingrandisci Immagine
Alla Fonda


Cantiere:

Castellammare
Varo: 1858
Incorporazione: 1861
Radiazione: 1875

Dislocamento:

Normale: 3.669 Tonn.
Pieno Carico: 3.800 Tonn.

Dimensioni:

Lunghezza: 68,7 ( ft.) - 58,4 ( pp.) mt.
Larghezza: 15,5 mt.
Immersione: 7,1 mt.

Apparato motore:

4 caldaie tubolari
1 motrice alternativa
Potenza: 1.351 HP

Velocità:

9 nodi
Protezione: -

Armamento:

64 pezzi ad avancarica

Equipaggio:

976

Tre alberi a vele quadre ereditato dalla marina borbonica con il nome di Monarca, fu inizialmente la più grande unità navale della giovane Regia Marina Italiana. Disponeva di 4 caldaie tubolari e una motrice alternativa di fabbricazione inglese. Durante la sua breve carriera ed un ammodernamento nel 1864, fu radiato nel 1875, l'unità partecipò nel 1861 alla presa di Gaeta, che fu la sola azione di rilievo, mentre durante la guerra del 1866 contro l'Austria e la battaglia di Lissa, fece base a Taranto ed impiegata per qualche crociera di vigilanza nel Mar Jonio e nel basso Adriatico.