Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Regina Margherita
Nave da battaglia



Profilo


Il varo - 30.5.1901


1904: entrata in servizio 


In navigazione a 20 nodi


1916: poco prima dell'affondamento


Foto ufficiale


Cantiere:

Arsenale di La Spezia
Impostazione: 1898
Varo: 1901
Completamento: 1904
Perdita: 1916

Dislocamento:

Normale: 13.427 Tonn.
Pieno carico: 14.574 Tonn.

Dimensioni:

Lunghezza: 138,6 ( f.t.) - 130 ( pp.) mt.
Larghezza: 23,8 mt.
Immersione: 8,9 mt.

Apparato motore:

28 caldaie
2 motrici alternative
Potenza: 20.000 HP

Velocità:

20 nodi

Combustibile:

1.000 t di carbone

Autonomia:

10.000 miglia a 10 nodi

Protezione:

Verticale: 150 mm.
Orizzontale: 80 mm.
Artiglierie: 220 mm.
Torrione: 150 mm.

Armamento:

4 pezzi da 305/40  mm.
4 pezzi da 203/45 mm
12 pezzi da 152 mm.
20 pezzi da 76 mm.
2 pezzi da 47 mm.
2 pezzi da 37 mm.
2 mitragliere
4  tubi lanciasiluri

Equipaggio:

797

Costituiva una classe, di 2 unità, assieme alla gemella Benedetto Brin.
Costruita su progetto elaborato dall'Ispettore del Genio Navale Benedetto Brin e dal Generale Micheli era un'ottima unità per la sua velocità, protezione, armamento, qualità marine ad abitabilità.
La nave da Battaglia Regina Margherita in uscita da Valona, a causa delle pessime condizioni meteo, affondò poiché finì in un campo di mine italiane poste a difesa dell'ingresso del porto della baia.