Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

San Marco
Cacciatorpediniere

Profilo e pianta

In navigazione

Con equipaggio schierato per il saluto alla voce

In navigazione con il CT Indomito (a sinistra)


Cantiere:

Castellammare di Stabia
Impostazione: 1939
Varo: 1941
Completamento: 1956
Radiazione: 1971

Dislocamento:

Normale: 4.850 Tonn.
Pieno carico: 5.600 Tonn.

Dimensioni:

Lunghezza: 142,2 (f.t.) mt.
Larghezza: 14,4 mt.
Immersione: 5,1 mt.

Apparato motore:

4 caldaie
2 turbine
2 eliche
Potenza: 110.000 HP

Velocità:

39 nodi

Combustibile:

1.100 tonn. di nafta

Autonomia:

4.060 miglia a 16 nodi

Armamento:

6 pezzi da 127/38 mm.
2 pezzi da 40/56 mm.
1 lanciabas
4 lanciabombe
1 scaricabombe

Equipaggio:

360

Apparteneva alla classe Capitani Romani (San Giorgio).
Ex incrociatore leggiero Giulio Germanico classe Capitani Romani ricostruito nel periodo 1950 - 1956. Ebbe, oltre al nuovo nome, anche nuovo armamento, sistemazioni ed apparecchiature. Inizialmente classificato come supercaccia di squadra e dal 1957 classificato caccia conduttore.