Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Rovigno (D29)
Incrociatore ausiliario



 


 


Cantiere:

Cantiere San Marco di Trieste
Impostazione: 1940
Varo:1941
Perdita: 1941

Dislocamento:

450 t.

Dimensioni:

Lunghezza: 63 m
Larghezza: 7m

Apparato motore:

2 Motori diesel
2 eliche
Potenza: n.d.

Velocità:

20 nodi

Combustibile:

1.250 t di nafta

Armamento:

3 mtg da 20/65

Equipaggio:

 

La motonave Rovigno, uscita anch'essa dagli scali del Cantiere San Marco in perfetta sincronia, architettura misure e consegna all'Armatore della gemella Pola, ne seguiva inizialmente la sorte segnata dalla requisizione del 9 gennaio 1942 e l'iscrizione come Incrociatore Ausiliario (D29), ma con l'impiego di trasporto veloce con base prima a Brindisi e poi Prevesa. Dopo 277 missioni, anche l'unità in sosta a Saseno venne catturata dai Tedeschi, ma dopo pochi giorni, trasferita a Valona, veniva silurata ed affondata da due motosiluranti Inglesi.