Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Laurana
Nave Soccorso



 


 


Cantiere:

Cantieri Navali del Quarnaro di Fiume
Impostazione: 1939
Varo: 1939

Dislocamento:

400 t.

Dimensioni:

Lunghezza: 55,12 m
Larghezza: 8,76 m
Pescaggio: 2,64 m

Apparato motore:

2 Motori diesel Fiat ( 2 Motori diesel Man dopo la rimotorizzazione)
2 eliche
Potenza: 1280 cv (1.560 cv dopo rimotorizzazione)

Velocità:

17 nodi

Equipaggio:

35 tra medici ed equipaggio

Costruita insieme alla gemella Abbazia per conto della Fiumana S.A. di Navigazione per il trasporto passeggeri. Venne requisita dalla Regia Marina il 15 novembre 1940 e trasformata in nave soccorso per il salvataggio dei piloti degli aerei abbattuti in mare, con la sigla F134. Il giorno 11 maggio 1943, all'atto della caduta della Tunisia, si trovava in navigazione verso Capo Bon per recuperare dei feriti: venne intercettata da tre C.T. Inglesi che la costrinsero a dirottare a Susa e poi su Malta. Nonostante la protesta delle Autorità Italiane per quell'atto di "pirateria" datosi che era una nave protetta dalla Croce Rossa, venne sequestrata ufficialmente il giorno 27 maggio 1943.Il 5 gennaio 1944 entrò in collisione con il dragamine Hms Sharpshooter. Dopo la guerra, l'Inghilterra rifiutò di restituirla all'Italia e la vendette alla Società Malta Steam Ship Company. Nel 1948 venne venduta all'armatore Greco Latsis che nel 1950 la ribattezzò Neraida e nel 1954 fu sottoposta a rimodernizzazione e sostituzione dell'apparato motore. Si presume sia attualmente galleggiante in Grecia.