Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Sezione Torpediniere
Sottosezione Torpediniere da costa
Classe Ariete (1942-1949)


Unità

 

Cantiere

 

Imp.

 

Varo

 

Compl.

 

Rad.

 

Ariete Ansaldo S.A. 
Sestri Ponente (Genova)

15/7/1942

6/3/43 5/8/43 1949
Arturo 15/7/1942 27/3/43 4/10/43 1947
Auriga
15/7/1942 1/4/43 28/12/43 1947
Rigel
15/7/1942 22/5/43 23/01/44 1947
Eridano
15/7/1942 12/6/43 6/3/44 1947
Dragone
15/7/1942 14/8/43 15/4/44 1947
Gladio
C.R.D.A. - Trieste 09/01/1943 15/6/43 8/1/44 1947
Spada
09/01/1943 1/7/43 12/2/44 1947
Daga
09/01/1943 15/7/43 27/3/44 1947
Pugnale
09/01/1943 1/8/43 17/10/44 1947
Lancia

24/03/1943

7/5/44 7/9/44 1947
Alabarda
24/03/1943 7/5/44 27/9/44 1947
Stella Polare
Cantieri Navali del Quarnaro n.d. 7/11/43 15/1/44 1947
Spica
01/12/1942 30/1/44 9/8/44 1947
Fionda
27/07/2942 n.d. n.d. 1947
Balestra
09/05/1942 n.d. n.d. 1947


Dislocamento:

standard 757 t;
 p.c. 1.127 t

Dimensioni: Lunghezza: f.t. 83,5 m
Larghezza: 8,62 m
Immersione: p.c. 3,15 m
Apparato motore:

2 caldaie a tubi d’acqua tipo Regia Marina;
turbine Parsons;
2 eliche

Potenza:: 22.300 cv
Velocità: 31.5 nodi
Combustibile:: 214 t di nafta
Autonomia:

1.500 miglia a 16 nodi;
600 miglia a 30 nodi

Armamento:

6 lanciasiluri da 450 mm in impianti trinati;
2 cannoni da 100/47 mm singoli;
6 mitragliere binate da 20/65 mm;
4 mitragliere singole da 20/65 mm;
2 lanciabombe a.s

Equipaggio: 150 tra ufficiali, sottufficiali e marinai
Note generali Note generali: Le torpediniere della classe “Ariete” furono realizzate in seguito ad una rielaborazione del progetto della classe “Spica” da parte dei cantieri Ansaldo, con l’intento di eliminare alcune carenze manifestate durante l’impiego delle similari unità costruite prima della guerra; in definitiva ottennero una maggiore potenza dell’apparato motore con aumento dell’autonomia ed un armamento antiaereo più adeguato alle esigenze belliche

Unità

Attività

Ariete

La torpediniera Ariete fu l’unica unità della sua classe entrata in servizio nella Regia Marina; dopo gli eventi bellici fu consegnata alla Jugoslavia in conto riparazioni il 30 aprile 1949 a Spalato e ribattezzata Durmitor

Arturo

La torpediniera Arturo fu catturata dai tedeschi il 9 settembre 1943 in avanzato stato d’allestimento, completata e denominata TA 24; andò perduta in combattimento nel golfo di Genova, il 18 marzo 1945, contro unità britanniche

Auriga

La torpediniera Auriga fu catturata dai tedeschi il 9 settembre 1943 in avanzato stato d’allestimento, completata e denominata TA 27; fu affondata a Portoferraio il 9 giugno 1944 in seguito a bombardamento aereo

Rigel

La torpediniera Rigel fu catturata dai tedeschi il 9 settembre 1943 in stato d’allestimento, completata e denominata TA 28; fu distrutta in bacino a Genova il 4 settembre 1944 in seguito a bombardamento aereo.

Eridano

La torpediniera Eridano fu catturata dai tedeschi il 9 settembre 1943 in stato d’allestimento, completata e denominata TA 29; perduta il 18 marzo 1945 nel golfo di Genova in combattimento contro unità britanniche

Dragone

La torpediniera Dragone fu catturata dai tedeschi il 9 settembre 1943 in stato d’allestimento, completata e denominata TA 30; fu affondata presso La Spezia il 15 giugno 1944 da motosiluranti britanniche

Gladio

La torpediniera Gladio fu catturata dai tedeschi nel settembre 1943 in stato d’allestimento, completata e denominata TA 37; fu affondata in combattimento dai cacciatorpediniere Termagant e Tuscan presso Salonicco, il 7 ottobre 1944.

Spada

La torpediniera Spada fu catturata dai tedeschi nel settembre 1943 in stato d’allestimento, completata e denominata TA 38; fu autoaffondata presso Volo il 13 ottobre 1944, dopo aver subito gravi danni in seguito a bombardamento aereo.

Daga

La torpediniera Daga fu catturata dai tedeschi nel settembre 1943 in stato d’allestimento, completata e denominata TA 39; fu autoaffondata a Salonicco nell’ottobre 1944 dopo aver riportato gravi danni per urto contro mina il 16 ottobre 1943.

Pugnale

La torpediniera Pugnale fu catturata dai tedeschi nel settembre 1943 in stato d’allestimento, completata e denominata TA 40; fu autoaffondata in porto a Monfalcone il 4 maggio 1945; era stata gravemente danneggiata da attacco aereo a Trieste il 20 febbraio 1945

Lancia

La torpediniera Lancia fu catturata dai tedeschi sullo scalo nel settembre 1943, completata e denominata TA 41; distrutta a Trieste in seguito a bombardamento aereo il 17 febbraio 1945

Alabarda

La torpediniera Alabarda fu catturata dai tedeschi sullo scalo nel settembre 1943, completata e denominata TA 42; affondata in porto a Venezia il 21 marzo 1945 in seguito a bombardamento aereo

Stella Polare

La torpediniera Stella Polare fu catturata dai tedeschi, dopo sabotaggio, in allestimento molto avanzato; riparata, ultimata e denominata TA 36; fu affondata il 18 marzo 1944 in alto Adriatico per urto contro mina

Spica

La torpediniera Spica fu catturata dai tedeschi nel settembre 1943 in stato d’allestimento, completata e denominata TA 45; fu affondata il 13 aprile 1945 da motosiluranti britanniche nel canale di Morlacca.

Fionda

La torpediniera Fionda fu catturata dai tedeschi, completata e denominata TA 46; fu affondata in seguito ad attacco aereo alleato il 20 febbraio 1945; preda bellica jugoslava fu riportata in superficie nell’agosto 1947; non fu riparata né entro a far parte della Marina jugoslava.

Balestra

La torpediniera Balestra fu catturata dai tedeschi sullo scalo nel settembre 1943, denominata TA 47 e gravemente danneggiata il 20 febbraio 1945 da bombe di aerei alleati; nel dopoguerra fu rivendicata come preda bellica jugoslava; fu ultimata, ribattezzata Ucka ed incorporata nella Marina jugoslava nel 1950 come torpediniera di scorta; fu disarmata nel 1967.