Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Almanacco storico navale

Sezione Torpediniere
Sottosezione Torpediniere di alto mare
Classe Pegaso


Serie Unità Cantiere Imp. Varo Compl. Rad.
PEGASO Pegaso
Pattison Napoli

1904

1905 1905 1923
Perseo
1904 1905 1906 1917
Procione
1904 1905 1906 1924
Pallade
1904 1906 1906 1923
CIGNO Cigno 1905 1906 1906 1923
Cassiopea 1905 1906 1906 1927
Calliope 1905 1906 1907 1927
Clio 1905 1906 1907 1927
Centauro 1905 1906 1907 1922
Canopo 1905 1906 1907 1923
Calipso 1908 1909 1909 1928
Climene 1908 1909 1909 1926
ALCIONE Alcione Odero Sestri-Genova 1905 1906 1907 1923
Ardea 1905 1907 1907 1923
Albatros 1905 1907 1907 1923
Astore 1906 1907 1907 1923
Airone 1906 1907 1907 1923
Arpia 1906 1907 1907 1923


Dislocamento: c.n. 210 t
Dimensioni: Lunghezza: f.t. 50,35 m
Larghezza: 5,30 m
Immersione: 1,75 m
Apparato motore:

2 caldaie a tubi d’acqua Thornycroft
2 macchine alternative verticali a triplice espansione
2 eliche

Potenza:: 3.300 cv
Velocità: 25 nodi
Combustibile:: 40 t di carbone; 37 t di nafta dopo la conversione
Autonomia:

con alimentazione a carbone
1.376 miglia a 8 nodi
752 miglia a 16 nodi
324 miglia a 24 nodi

Armamento:

3 lanciasiluri da 450 mm e tre cannoni singoli da 47/53 mm
poi modificato in 2 lanciasiluri da 450 mm
2 cannoni singoli da 76/30 mm e 1 mitragliera da 13,2 mm

Equipaggio:

42 tra ufficiali, sottufficiali e marinai
dopo la conversione a nafta
35 tra ufficiali, sottufficiali e marinai


Progetto Thornycroft costruite su licenza da cantieri italiani e distinte in tre serie: 4 unità serie “Pegaso” impostate nel 1904 presso il cantiere Pattison di Napoli; 8 unità serie “Cigno” impostate nel periodo 1905-1908 sempre presso il cantiere Pattison; 6 unità serie “Alcione” impostate nel periodo 1905-1906 presso il cantiere Odero Sestri di Genova; leggermente eterogenee tra di loro, le tre serie possedevano diverso dislocamento; le ultime due unità ad entrare in servizio, Calipso e Climene, in fase di allestimento furono dotate di alimentazione a nafta; per le altre unità le modifiche furono effettuate a partire dal 1908.  La  Perseo fu affondata il 6 febbraio 1917 nei pressi di Stromboli in seguito a collisione con la torpediniera Astore. La Centauro fu perduta il 5 novembre 1921 per incaglio nel golfo di Adalia (Turchia).