Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Medaglie di Oro al V.M.
Emerich Ruggero Acton

Ruggero Emerich ACTON
Capitano di Fregata
Medaglia d'Oro al Valor Militare

Per essersi distinto nella repressione dei moti sediziosi di Palermo nei giorni 19, 20 e 21 settembre 1866. R.D.  15 agosto 1867

Nacque a Napoli il 16 agosto 1834. Valoroso ed intelligente ufficiale, buon patriota, proveniente dalla Marina napoletana nella quale si era distinto in una azione contro i ribelli a Catania, ottenendo la Croce di Grazia di San Giorgio, nel 1860 passo, con lo stesso grado di Luogotenente di Vascello, nella Marina unitaria italiana. Imbarcato sulla fregata  Garibaldi partecipo all'assedio di Gaeta nel quale, per l'eroico comportamento tenuto nell'azione condotta dall'Unità contro il Torrione francese, fu insignito della Croce di Cavaliere dell'Ordine Militare di Savoia.

Nella battaglia di Lissa del 19-20 luglio 1866, benché ferito alla testa, espletò con esemplare coraggio ed ardimento i suoi incarichi di Comandante in 2a della fregata corazzata Re di Porlogallo, sia durante l'azione di bombardamento del giorno 19 contro il Forte di San Giorgio che nella successiva azione di abbordaggio del vascello austriaco Kaiser.

Il 21 settembre 1866, nell'azione di repressione della rivolta a Palermo, condusse con bravura ed audacia i marinai all'assalto, conquistando due barricate, difese con estrema vigoria dagli insorti, e si spinse poi in direzione di Porto Carini dove conquistava ancora due barricate, difese con grande accanimento. Per questa sua azione fu insignito della massima decorazione al Valore Militare.
Fu il primo Comandante della corazzata Dandolo, e con la promozione a Vice Ammiraglio, ebbe il comando della 2a Divisione della Squadra Permanente.
Mori a Napoli nel 1901.

Altre decorazioni:

    *      Cavaliere dell'Ordine Militare di Savoia (Gaeta 1861);
    *      Ufficiale dell'Ordine Militare di Savoia (Lissa 1866);
    *      Medaglia di Bronzo al Valore Civile (colera 1884).