Skip Navigation LinksHome page > Storia e Cultura > La nostra Storia > Medaglie di Oro al V.M.
Angelo Bertolotto

Angelo BERTOLOTTO
Tenente di Vascello

Medaglia d'oro al Valor Militare alla memoria
 

Per l'eroico contegno e l'elevato sentimento del dovere dimostrato dopo lo scoppio del sommergibile FOCA avvenuto a Napoli il 26 aprile 1909 mentre vi si trovava imbarcato.
Napoli, 26 aprile 1910

Nacque a Roma il 1° luglio 1881. Allievo dell'Accademia Navale di Livorno dall'età di 16 anni, nel 1900 conseguì la nomina a Guardiamarina stando imbarcato su unità navale di superficie.

Appassionato sommergibilista e convinto assertore del nuovo mezzo subacqueo nel 1908, a domanda, passò nella nuova specializzazione ed imbarcò, come ufficiale in 2a sul sommergibile Foca. Il 26 aprile 1909, sull'unità in porto a Napoli durante il trasferimento da La Spezia a Venezia, scoppiò un furioso incendio (causato dalla fuga di gas tonanti dagli accumulatori), che in poco tempo si propagò per tutto il battello, che venne autoaffondato in basso fondale.
Nel disgraziato incidente trovarono la morte 12 uomini; Bertolotto, animatore dell'opera di spegnimento, riportò gravissime ferite per le quali si rese necessario l'amputazione di un braccio e delle gambe, che portarono poi alla morte del valoroso ufficiale: cessò di vivere il giorno 27 presso l'ospedale della Regia Marina di Napoli.