Arruolamento

Vuoi diventare un Subacqueo della Marina?

Se sei già in Marina Militare continua la lettura, altrimenti visita il Sito Marina Militare dove potrai trovare le istruzioni per arruolarti. In ogni caso leggi quanto segue per saperne comunque di più.

La Scuola Subacquei

La S.S. è un elemento di  organizzazione di Comsubin. Il compito affidato è quello di formare il personale subacqueo della Marina, delle altre Forze Armate e corpi armati dello Stato. Esiste tutta una serie di corsi ai quali puoi accedere, tuttavia, come si evince dalla tabella visualizzabile nella sezione Gruppo Operativo, solo alcuni corsi (basici) sono aperti al personale non di categoria e quindi a te.

 

 

Il personale (Ufficiale, Sottufficiale e di Truppa) che intende svolgere il proprio servizio, a tempo pieno, nei Reparti Subacquei della Marina deve indirizzarsi verso i corsi di Abilitazione Sub (Ufficiali) e verso quello Ordinario Palombari (Sottufficiali e Truppa). Tali corsi hanno la durata di nove mesi circa e si concludono con il conferimento del brevetto di Palombaro e Sommozzatore. Da questo momento in poi, il personale che è riuscito a superare il corso, opera nell'ambito dei Reparti Subacquei. Questo è il tuo momento non lasciartelo sfuggire, provare non costa nulla e in qualsiasi momento del corso potrai rinunciare. Gli istruttori ti seguiranno con costanza dai primi colpi di pinna fino alla consegna del brevetto.

La domanda di partecipazione

Per la partecipazione ai corsi (per i quali l'accesso è consentito al personale non inquadrato nella categoria Palombari), dovrai inoltrare domanda, tramite il tuo Comando, a Maristat U.G.P (2° Reparto per gli Ufficiali e 3° Reparto per Sottufficiali Truppa) e per conoscenza a Comsubin. Dovrai essere sottoposto, per tempo, a cura del tuo Comando, alla visita medica presso le Marispedal per accertare l'idoneità alla frequenza del corso.

La preparazione

Gli istruttori della Scuola ti accompagneranno da vicino nel processo formativo del corso. Esistono tuttavia alcuni ostacoli per i quali è meglio che tu abbia una preparazione iniziale per affrontare le difficoltà con maggiore fiducia in te stesso e nel successo.

Visite mediche iniziali

A prescindere dalle patologie congenite per le quali poco si può fare, ti consiglio di condurre una vita controllata, non eccedere nel bere, nel cibo e svolgere una regolare attività ginnico sportiva che ti consentirà di affrontare con maggiore serenità, nell'ambito delle visite mediche, i test ematici (analisi del sangue) e l'esame cardiologico. Prima di affrontare la visita neurologica (elettroencefalogramma) cerca di trascorrere una notte di assoluto riposo. Per quanto attiene alle visite otorino, dentistica e oculistica evita di esporti ad ambienti eccessivamente rumorosi (limita le notti in discoteca nei periodi immediatamente antecedenti le visite, indossa le cuffie anti rumore se, in ambito lavorativo, operi in ambienti particolarmente rumorosi), controlla e eventualmente cura, preventivamente, la tua dentatura e non affaticare la vista.

Prove ginniche d'ammissione al corso

Fermo restando che l'abitudine a condurre, con regolarità, un'attività sportiva dovrebbe costituire una forma mentale generalizzata, non solo in ambito militare ma anche in quello civile, svolgere una preparazione ginnico atletica ti farà sicuramente bene sia al fisico che allo spirito.

  • correre 3 chilometri in 15 minuti;
  • effettuare 8 trazioni alla sbarra impugnandola con i palmi delle mani in avanti;
  • effettuare 20 piegamenti sulle braccia (flessioni);
  • saper nuotare e vogare.

Svolgi l'attività con progressione e con continuità, non impigrirti, non accampare scuse con te stesso (essere in navigazione), ti farà conseguire sorprendenti miglioramenti nelle prestazioni. Se abitualmente non pratichi nessuna attività sportiva, seguendo il programma riportato di seguito (che ti occuperà per, al massimo, due ore al giorno) in sole otto settimane potrai prepararti al meglio per il corso.

1^ e 2^ settimana

 ATTIVITA'

Lunedì

Mercoledì

Venerdì

Corsa 3 km in 18 minuti 3 km in 18 minuti 3 km in 18 minuti
Piegamenti sulle braccia 3 serie in 10 ripet 3 serie in 10 ripet 3 serie in 10 ripet
Addominali 3 serie in 20 ripet 3 serie in 20 ripet 3 serie in 20 ripet
Trazioni alla sbarra 3 serie in 3 ripet  3 serie in 3 ripet 3 serie in 3 ripet
Bicipiti 3 serie in 6 ripet  3 serie in 6 ripet 3 serie in 6 ripet
Note

 1 minuto fra le serie 2 minuti fra gli esercizi

Nuoto o bicicletta facoltativo

Martedì

Giovedì

Sabato

3^ e 4^ settimana

 ATTIVITA'

Lunedì

Mercoledì

Venerdì

Corsa 6 km in 34 minuti 6 km in 34 minuti 6 km in 34 minuti
Piegamenti sulle braccia 3 serie in 12 ripet 3 serie in 12 ripet 3 serie in 12 ripet
Addominali 3 serie in 25 ripet 3 serie in 25 ripet 3 serie in 25 ripet
Trazioni alla sbarra 3 serie in 4 ripet  3 serie in 4 ripet 3 serie in 4 ripet
Bicipiti 3 serie in 7 ripet  3 serie in 7 ripet 3 serie in 7 ripet
Note

 1 minuto fra le serie 2 minuti fra gli esercizi

Nuoto o bicicletta facoltativo

Martedì

Giovedì

Sabato 

5^ e 6^ settimana

 ATTIVITA'

Lunedì

Mercoledì

Venerdì

Corsa 9 km in 47 minuti 9 km in 47 minuti 9 km in 47 minuti
Piegamenti sulle braccia 3 serie in 16 ripet 3 serie in 16 ripet 3 serie in 16 ripet
Addominali 3 serie in 30 ripet 3 serie in 30 ripet 3 serie in 30 ripet
Trazioni alla sbarra 3 serie in 6 ripet  3 serie in 6 ripet 3 serie in 6 ripet
Bicipiti 3 serie in 8 ripet  3 serie in 8 ripet 3 serie in 8 ripet
Note

 1 minuto fra le serie 2 minuti fra gli esercizi

Nuoto o bicicletta facoltativo

Martedì

Giovedì

Sabato

7^ e 8^ settimana

 ATTIVITA'

Lunedì

Mercoledì

Venerdì

Corsa 12 km in 60 minuti 12 km in 60 minuti 12 km in 60 minuti
Piegamenti sulle braccia 3 serie in 20 ripet 3 serie in 20 ripet 3 serie in 20 ripet
Addominali 3 serie in 30 ripet 3 serie in 30 ripet 3 serie in 30 ripet
Trazioni alla sbarra 3 serie in 8 ripet  3 serie in 8 ripet 3 serie in 8 ripet
Bicipiti 3 serie in 10 ripet  3 serie in 10 ripet 3 serie in 10 ripet
Note

 1 minuto fra le serie 2 minuti fra gli esercizi

Nuoto o bicicletta facoltativo

Martedì

Giovedì

Sabato

Se puoi fatti seguire da qualcuno più preparato di te. Ma fai attenzione, farsi male è facile ed è un modo sicuro di perdere il corso, anche una semplice distorsione può essere determinante. Fai attenzione a sospendere l'attività sportiva una settimana prima del giorno delle analisi del sangue.

Prove subacquee di ammissione al corso

Tutti i candidati frequentatori dei corsi subacquei dopo l'accentramento sono sottoposti a delle prove di acquaticità in vasca. Tali prove consistono, di massima nel:

  • effettuare lo svuotamento, in immersione della maschera. Tale prova consiste nell'allagare la maschera (in immersione) e successivamente procedere allo svuotamento alzando il volto verso la superficie premendo con le dita la parte superiore della stessa ed espirando con il naso;

  • mantenere l'apnea per almeno 60 secondi;

  • respirare, da un autorespiratore senza indossare la maschera.

Al di fuori del periodo estivo, si potrà familiarizzare con l'attività natatoria e subacquea in piscina. Le sopracitate prove potranno essere simulate anche senza l'ausilio di un autorespiratore impiegando uno snorkel (tubo). Siate prudenti e non eccedete in ogni senso. Qualora sia possibile fatevi seguire da personale esperto (il vostro collega O.S.S.A.L.C. potrà spiegarvi bene le procedure e gli esercizi previsti).

Conclusioni

La categoria è molto stimolante e gli appartenenti si trovano ad operare in situazioni ed ambienti molto diversificati. In definitiva si può affermare che la vita del subacqueo della Marina Militare è un'esperienza che merita di essere vissuta, anche per l'elevato ritorno morale derivante dalla coscienza del servizio reso alla collettività. Ora la scelta sta a te, l'opportunità è sotto la superficie del mare puoi immergerti e raccoglierla se solo lo vuoi.