Skip Navigation LinksHome page > Mezzi > Navi

Capri
Moto Trasporto Costiero - M.T.C.  
In mare fortiter
La NaveLa storiaScheda TecnicaGalleria

Nave Capri è l’ultima Unità in ordine temporale di una classe di sei navi del tipo Moto Trasporto Costiero che costituiscono la Classe Gorgona. Varata nel 1987, prende il nome dell’omonima isola del Golfo di Napoli. Il suo abituale porto di assegnazione è La Spezia.

A partire dal 14 Ottobre 2013, Nave Capri dipende organicamente ed operativamente, per il tramite del Comando del Primo Gruppo Navi Ausiliarie (COMGRUPAUS UNO) ed il Comando delle Forze di Contromisure Mine e delle Forze Ausiliarie (COMFORDRAG/COMFORAUS), dal Comando in Capo della Squadra Navale (CINCNAV).

L’Unità è stata progettata per svolgere la propria attività nei mari nazionali assolvendo servizi di trasporto di mezzi, materiali vari. Per le proprie peculiarità costruttive, è impiegabile in maniera flessibile e polivalente sia in attività di supporto logistico ad operazioni e missioni militari e sia, laddove vi siano necessità di sostegno alla Nazione ed alla comunità civile, per garantire il trasporto di automezzi e materiale vario in containers o pallets, di combustibile in fusti nonché la proiezione di nuclei di personale specializzato.

La Classe cui l’Unità fa parte rappresenta un’efficacie compromesso tra capacità di carico e stazza lorda. Il pescaggio limitato consente infatti di raggiungere in caso di necessità porti inaccessibili ad Unità d’altura. In caso di calamità naturali in prossimità di porti, l’MTC consente un trasporto immediato in loco di mezzi e materiali di soccorso, inquadrabile all’interno delle Missioni di tipo Duale (Dual Use): caratteristica intrinseca di tutte le Unità della Marina, da sempre impegnata in compiti che, per loro natura, sono strettamente connessi anche al mondo civile.

Il suo assetto propulsivo e di governo (vedasi la Scheda Tecnica), conferisce alla nave una buona manovrabilità. Tale requisito è indispensabile per la peculiarità delle operazioni che svolge e la rende, peraltro, idoneo strumento per la formazione degli Ufficiali di nell’ambito delle sessioni di Scuola Comando Navale e nei Tirocini di Manovra.

Nave Capri dal 1987 ad oggi ha svolto un’intensa attività nell’ambito di operazioni internazionali e nazionali quali:

  • Attività di controllo dei flussi migratori provenienti dall’Albania ed operazioni di ricerca e soccorso in mare nel 1991;
  • “Albanian Guard”, “Alba-Neo”, “Alba” e “Alba 2” operazioni di pattugliamento delle coste albanesi negli anni 1992 e 2002;
  • “Destined Glory” esercitazione multinazionale durante la quale il Capri è stato impiegato per la posa delle mine in attività congiunta con Unità Cacciamine e Sommergibili nel 2005;
  • "Italian Minex" esercitazioni di minamento e controminamento condotte con Unità Cacciamine nel 2006 e 2010;
  • Field Training Exercise “Alle Tremiti” attività di cooperazione con l’Esercito Italiano volta a verificare il livello di interoperabilità tra gli assetti delle diverse Forze Armate nei trasporti logistici nel 2014;
  • Sesta edizione di ”Ottobre blu” attività di rappresentanza e partecipazione alla grande festa del mare organizzata nel Dicembre 2014 dall’Azienda Speciale per il Porto di Chioggia della Camera di Commercio di Venezia, al fine di promuovere la realtà marinaresca da sempre legata alla città di Chioggia ed in particolar modo al suo moderno e funzionale scalo marittimo di Val da Rio;
  • Partecipazione alla 267^ e 269^ Sessione di Scuola Comando - Febbraio e Settembre 2015. Attività Addestrativa che prevede l’esecuzione nella rada di Augusta (SR) da parte dei T.T.V.V. frequentatori, di manovre simulate/effettive di affiancamento, presa di boa, ormeggi di punta e fonda;
  • Maggio 2015 - Supporto a favore della UMBRA GROUP nell’ambito del progetto - “flotta verde” - che prevede di sviluppare e varare una generazione di navi eco-efficienti a impatto ambientale zero grazie all’impiego del gas naturale quale combustibile nella propulsione navale;
  • Attività di rappresentanza nel sorgitore di Trieste in occasione del Centenario dell’entrata dell’Italia nella Grande Guerra il 24 maggio 1915;
  • Agosto 2015 - Pattugliamento a titolo oneroso nelle zone marine aperte alla ricerca e coltivazione di idrocarburi individuate dal Ministero dello Sviluppo Economico – MI.S.E. - Foxtrot e Bravo.