Skip Navigation LinksHome page > Mezzi > Sommergibili

Romeo Romei (S529)
Todaro U212A
 
"Par animo gloria"
Il battelloLa storiaScheda TecnicaGalleria
 

Il sommergibile Romeo Romei è la quarta unità subacquea classe Todaro (tipo U212A) realizzato in Italia da Fincantieri per la Marina Militare italiana.

Il sommergibile Romei è una unità di medie dimensioni, realizzata per missioni ad ampio spettro e caratterizzata dall’impiego di tecnologie innovative che permettono prestazioni molto avanzate, di particolare rilievo nei settori dell’autonomia occulta e delle segnature.

Realizzato in acciaio amagnetico ad elevata resistenza, il Romei è equipaggiato con un sistemadi propulsione indipendente dall’aria (AIP) basato su celle a combustibile (Fuel Cell System) alimentate da idrogeno ed ossigeno, che affianca l’apparato di propulsione diesel-elettrico convenzionale (diesel generatore + batterie di propulsione).

Il sistema di telecomunicazioni spazia dalle frequenze VLF ad SHF. L’unità è dotata di sensori di scoperta di superficie e subacquei migliorati rispetto alle unità precedenti:sonar CSU 90-138 della ATLAS ELEKTRONIK con sensori in media e bassa frequenza CAS-FAS-PRS e TAS, sistema periscopico SERO400 (periscopio d’attacco) e OMS100 (albero optronico di scoperta, non penetrante), sistema automatico di scoperta e tracciamento radar (ARPA) basato su sistema radar KH2007 della Kelvin & Hughes, sistema automatico di identificazione AIS.

Il sistema di comando e controllo MSI-90U Mk 2 della Kongsberg, consente scambio dati link 11, link 16, include sistemi di cartografia elettronica (ECDIS, WECDIS) e, infine, consente il lancio e filo-guida del nuovo siluro pesante Leonardo (BSA/black shark Advanced).
Il BSA è un’arma multimissione tecnologicamente all’avanguardia, con prestazioni di gran lunga maggiori (in termini di velocità e autonomia) rispetto ai siluri attualmente in dotazione alla Marina Militare e a quelli delle medesima categoria in produzione nel Mondo.

Le potenzialità del Romei aderiscono perfettamente ai requisiti per le attività in cui sarà impiegato dalla Forza armata, tra le quali missioni di controllo delle linee di traffico marittimo, monitoraggio delle attività illecite, sorveglianza delle aree di alto interesse nazionale.  In aggiunta, per l'assolvimento dei suddetti compiti operativi, l'unità vede incrementate la propria autonomia, che lo rendono in grado di intraprendere capacità expedictionary in vari teatri operativi.

Le unità 212A 2a serie (Venuti e Romei), infatti, sono caratterizzate rispetto alle unità appartenenti alla 1a serie (Todaro e Scirè) da:

  • maggiore autonomia
  • nuovo sistema sonar
  • aggiornamento del sistema di telecomunicazioni
  • sistema d’arma di nuova generazione basato sul nuovo siluro pesante Black Shark Advanced (BSA)

Tutte queste caratteristiche fanno si che si possa affermare che i sottomarini della classe Todaro 2a serie (tipo U212A) siano i più avanzati sommergibili mai realizzati per la Marina Militare e al momento tra i più avanzati sommergibili a propulsione convenzionale nel mondo.