Cacciamine Classe Gaeta o Lerici II^ Edizione (MHC)

Classe Gaeta

Umiltà, tenacia, costanza
La NaveLa storiaScheda TecnicaGalleria
 

Nave Rimini è la più giovane delle otto Unità Cacciamine Classe Lerici 2ª serie. Il suo abituale porto di assegnazione è La Spezia e dipende, organicamente ed operativamente, dal Comando in Capo della Squadra Navale (CINCNAV), per il tramite del Comando delle Forze di Contromisure Mine (MARICODRAG) e del Comando Squadriglia Dragamine.

Nave Rimini è un'Unità tipo Mine Hunter Coastal (Cacciamine Costiero) appositamente progettata per la localizzazione e la disattivazione/distruzione di mine navali. Per l'esecuzione di tali operazioni l'Unità è dotata di un sofisticato sistema sonar che può essere filato sino a 40 metri, e di due veicoli filoguidati (ROV – Remote Operated Vehicle), tramite i quali è possibile rilevare e investigare ogni oggetto che giace sui fondali marini sino a profondità di circa 600 metri.

Varata il 17 Settembre 1994 e consegnata alla Marina Militare Italiana da parte dei cantieri Navali Intermarine di Sarzana presso il molo Pagliari di La Spezia il 26 novembre 1996, ha ricevuto il suo battesimo operativo con l'Operazione Alba Advanced Party nel Porto di Durazzo nel 1997, operando nelle acque territoriali albanesi contribuendo alla costituzione del corridoio umanitario a favore della popolazione albanese e nel 1998 ha iniziato la sua attività addestrativa nei mari del Nord Europa, presso il Mine Hunter Order Sea Training (MOST), centro di eccellenza per l'addestramento alla guerra di mine situato ad Ostenda, in Belgio.