Camicia Nera
Cacciatorpediniere



Profilo e pianta


Foto ufficiale


Insieme al gemello Artigliere durante lo scontro di Punta Stilo


Cantiere:

O.T.O. - Livorno
Impostazione: 1937
Varo: 1938
Completamento: 1939
Radiazione: 1948

Dislocamento:

Normale: 2.140 Tonn.
Pieno carico: 2.460 Tonn.

Dimensioni:

Lunghezza: 106,7 (f.t.) mt.
Larghezza: 10,2 mt.
Immersione: 4,4 mt.

Apparato motore:

3 caldaie
2 turbine
2 eliche
Potenza: 50.000 HP

Velocità:

39 nodi

Combustibile:

525 t di nafta

Autonomia:

2.200 miglia a 20 nodi

Armamento:

4 pezzi da 120/50 mm.
8  mitragliere da 20/65 mm.
6 tubi lanciasiluri da 533 mm.
52 mine

Equipaggio:

187


Costituiva una classe, denominata anche Soldati Prima Serie, di 12 unità, assieme alle gemelle Alpino, Artigliere, Ascari, Aviere, Bersagliere, Carabiniere, Corazziere, Fuciliere, Geniere, Granatiere e Lanciere.
Le unità di questa classe sono un notevole potenziamento delle classi precedenti (Maestrale e Oriani) e possono essere considerati i cacciatorpediniere prebellici più avanzati della Regia Marina Italiana.
Dopo l'8 settembre 1943 assunse il nome di Artigliere e nel 1950 fu ceduto all'Unione Sovietica.