Sezione Torpediniere
Sottosezione Torpediniere da costa
Classe "FR" (1914-1943)


                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

Unità

Cantiere

Impostazione

Varo

In servizio nella Regia Marina

Perdita

FR41

A. et Chantiers de la Loire St.Nazaire - Francia

1935

1936

11/1942

23/08/1944

FR42

1933

1935

11/1942

17/01/1944

FR43 1933 1935 11/1942 09/09/1943

 


Dislocamento: standard 610 t
p.c. 700 t
Dimensioni: Lunghezza: f.t. 80,70 m
Larghezza: 7,20 m
Immersione: p.c. 2,83 m
Apparato motore:

2 caldaie
Turbine Parson
Turbine di crociera per velocità 18 nodi
2 eliche

Potenza:: 22000 cv
Velocità: 34.5 nodi circa
Combustibile::

90 t di nafta

Autonomia:

1880 miglia a 18 nodi
700 miglia a 34 nodi

Armamento:

2 lanciasiluri da 550 mm in impianto binato;
2 cannoni da 10/60 mm;
2 mitragliere da 37 mm a.a. singole
2 mitragliere da 13,2 mm binate

Equipaggio: 95 tra ufficiali, sottufficiali e marinai
Note generali Appartenevano alla classe “La Pomone”, costituita da 12 unità,
entrate in servizio nella Marina francese tra il 1936 ed il 1938

 

Unità

Attività

FR41

Ex “éscorteur” Bombarde della Marine Nationale,catturata dalla Marina italiana a Biserta nel novembre 1942.Il 5 aprile 1943 ceduta in gestione alla Marina germanica e denominata TA 9.Colata a picco nel porto di Tolone il 23 agosto 1944 da bombe di aereo.

FR42

Ex “éscorteur” La Pomone della Marine Nationale,catturata dalla Marina italiana a Biserta nel novembre 1942.Il 5 aprile 1943 ceduta in gestione alla Marina germanica e denominata TA 10.Perduta a Rodi il 17 gennaio 1944.

FR43 Ex “éscorteur” L’Iphigenie della Marine Nationale,catturata dalla Marina italiana a Biserta nel novembre 1942.Il 5 aprile 1943 ceduta in gestione alla Marina germanica e denominata TA 11.Affondata a Piombino da carri armati italiani il 9 settembre 1943,