S 57
Torpediniera d'Alto Mare
Tipo Schichau da 79 T
Dal 31.1.1894: S 81



 


 


Cantiere:

Cantiere Schichau di Elbing, Germania
Impostazione: non nota;
varo: 29.6.1886;
in servizio: 9.11.1886;
radiazione: 13.8.1914 

Dislocamento:

normale: 79 t
pieno carico: 96 t

Dimensioni:

Lunghezza: p.p. 39,00 m
Larghezza: 4,80 m
Immersione AV: 0,90 m
Immersione AD: 1,11 m
Immersione media: 1,00 m
Immersione AD (al calcagnolo): 2,01 m

Apparato motore:

Generatore: 1 caldaia tipo locomotiva
Macchina: 1 motrice alternativa verticale a duplice espansione
Elica: 1
Potenza: 1.014 cv

Velocità:

20 nodi

Combustibile:

17 t carbone

Autonomia:

1.000 miglia a 10 nodi; 300 miglia a 15 nodi

Armamento:

2 tubi lanciasiluri fissi;
2 cannoni revolver Nordenfelt o Hotchkiss

Equipaggio:

2 ufficiali + 15 sottufficiali e comuni
Venne armata ad Elbing 13.9.1886, giorno della partenza per l’Italia. Nella notte sul 26 novembre, nella navigazione fra Lorient e El Ferrol, investì e affondò la gemella S 56.
Riparata nel porto spagnolo, all’arrivo in Italia fu mesa a disposizione dell’Ansaldo di Genova per servire da prototipo alle unità in costruzione presso il cantiere ligure.
Nel 1904 venne aggregata alla Forza Navale del Mediterraneo, nel 1905 fece parte della Squadra di Riserva e nel 1908 partecipò alle grandi manovre.