Sezione Torpediniere
Sottosezione Torpediniere da costa
Classe "T5" (1914-1943)


                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

Unità

Cantiere

Impostazione

Varo

In servizio nella Regia Marina

Perdita

T 5

Ganz - Danubius
Fiume

-

1913

21/04/1941

07/12/1943

T 6

-

1914

14/05/1941

20/02/1945

T 7 - 1914 14/05/1941 -
T 8 - 1914 25/09/1941 10/09/1943

 



Dislocamento: standard 266 t
p.c. 338 t
Dimensioni: Lunghezza: f.t. 57,5 m
Larghezza: 5,70 m
Immersione: 1,80 m
Apparato motore:

2 caldaie a tubi d’acqua tipo Regia Marina;
turbine Curtiss AEG;
2 eliche

Potenza:: 5000 cv
Velocità: 20 nodi circa nel 1941
Combustibile::

10 t di carbone
34 t di nafta

Autonomia:

Dopo il 1941
 320 miglia a 10 nodi
 220 miglia a 20 nodi

Armamento:

6 lanciasiluri da 450 mm in impianti binati
1 cannone da 66/50 mm;
1 cannone a.a. da 66/35 mm
1 mitragliera da 15/38 mm

Equipaggio: 65 tra ufficiali, sottufficiali e marinai
Note generali Queste torpediniere, tipo da 250 t serie F, appartenevano ad un gruppo unità,  costruite nel 1914 per conto della Marina austro-ungarica dal cantiere Ganz-Danubius di Fiume (da cui la lettera F delle sigle distintive delle unità
 

Unità

Attività

T5

Ex torpediniera della Marina austro-ungarica F 87. Dopo il primo conflitto mondiale fu incorporata nella nascente Marina jugoslava e denominata T 5, ma chiamata anche Golesnika. Catturata dall’Italia nell’aprile 1941 ed incorporata nella Regia Marina con la stessa sigla. Restituita alla Jugoslavia il 7-12-1943

T6

Ex torpediniera della Marina austro-ungarica F 93. Dopo il primo conflitto mondiale fu incorporata nella nascente Marina jugoslava e denominata T 6. Catturata dall’Italia il 2 maggio 1941 ed incorporata nella Regia Marina con la stessa sigla. Autoaffondata l’11 settembre 1943 presso Cesenatico

T7 Ex torpediniera della Marina austro-ungarica F 96. Dopo il primo conflitto mondiale fu incorporata nella nascente Marina jugoslava e denominata T 7. Catturata dall’Italia nell’aprile 1941 ed incorporata nella Regia Marina con la stessa sigla. All’armistizio del settembre 1943 fu catturata dai Tedeschi. Non esistono sicure notizie circa la sua fine
T8 Ex torpediniera della Marina austro-ungarica F 97. Dopo il primo conflitto mondiale fu incorporata nella nascente Marina jugoslava e denominata T 8. Catturata dall’Italia nell’aprile 1941 ed incorporata nella Regia Marina con la stessa sigla. Fu affondata da bombe di aereo tedesco presso punta Olipa il 10 settembre 1943