L'Italia è da sempre un Paese all'avanguardia nella condotta delle operazioni subacquee, sia in campo civile che militare, attraverso l'impiego di operatori specializzati e mezzi subacquei di tipo manned e unmanned. Il programma per la costruzione di un'Unità per bonifiche subacquee, unitamente a quello dell'Unità SdoSurs (Special&Diving Operations-Submarine Rescue Ship) contribuirà ad elevare il rango del Paese in tale settore specialistico, contribuendo in parallelo a dare impulso allo sviluppo di tecnologie e dispositivi allo stato dell'arte nel campo delle operazioni subacquee.ubos.png

Il progetto nasce dall'esigenza di realizzare un'Unità altamente specializzata nel campo delle bonifiche dei fondali condotte dal personale del Comando Raggruppamento Subacquei ed Incursori “Teseo Tesei" (COMSUBIN), ma anche in grado, grazie alla sua intrinseca flessibilità progettuale, di poter condurre un ampio spettro di attività nel settore della subacquea. La piattaforma, altamente versatile e riconfigurabile nasce dall'esigenza di colmare il gap tecnologico dei mezzi attualmente in dotazione alla MMI, ormai giunti al limite della loro vita operativa.

 

L'Unità avrà caratteristiche idonee per potersi riconfigurare, a seconda della specifica missione assegnata, grazie al suo ampio ponte di lavoro poppiero predisposto e progettato per ospitare differenti attrezzature ed equipment deployable in dotazione ai reparti subacquei della MMI.

Nell'ambito della progettazione preliminare, lo Stato Maggiore Marina ha definito la configurazione di massima della piattaforma in grado di soddisfare tutti i requisiti tecnico-operativi della Forza Armata. Tale configurazione nel corso della progettazione funzionale ed esecutiva, che verrà effettuata dal Cantiere fornitore, potrà subire alcune modifiche.

Di seguito le caratteristiche di massima dell'Unità:

 

Lunghezza fuori tutto:circa 50 m
Larghezza massima:circa 12 m
Dislocamento pieno carico:circa 1000 t
Propulsione:Full electric
Velocità massima:almeno 14 kts
Autonomia:2000 miglia alla velocità di 12 kts
Equipaggio / Posti letto disponibili:10/23 (13 posti uleriori per augmenties e personale specialistico del COMSUBIN)
Operazioni di volo:1 spot per operazioni VERTREP
Capacità sanitaria:infermeria con livello MTF NATO Role 1
Posizionamento dinamico: Classe DP 2
Capacità Diving

Capacità di operazioni con Sistema ADS (Atmospheric Diving System) fino alla quota di 300 m.

Capacità di operare il Sistema per immersion alimentate dalla superficie.

Imbarco camera iperbarica per trattamenti di soccorso

SensoriEcoscandagli singolo fascio e multibeam + Side Scan Sonar
Mezzi subacquei di supporto alle operazioni subacqueeROV working class + ROV watching class + AUV di esplorazione e ricerca