​Dall’11 al 13 maggio 2016 si è svolta a San Benedetto del Tronto la conferenza annuale della Associazione Italiana di Cartografia (AIC) - http://www.aic-cartografia.it/ alla quale l’Istituto Idrografico della Marina ha partecipato nella sua veste di organo cartografico di Stato.
Il convegno di quest’anno dal titolo “Cartografia, promozione del territorio, Smart Cities” aveva come tema conduttore la cartografia come mezzo di promozione del territorio e come strumento su cui si basa la filosofia delle città incentrate su percorsi sostenibili e sulla razionalizzazione delle reti dei trasporti e dei flussi di materiali.
L’Istituto Idrografico della Marina, che in questi ultimi mesi ha concentrato i suoi sforzi cartografici e di survey nel Mar Adriatico, in particolare nella parte settentrionale, ha colto l’occasione per presentare all’interno della prima sessione di lavoro del primo giorno la nuova carta del porto di San Benedetto del Tronto realizzata con i rilievi acquisiti nell’estate del 2015. Il lavoro ha evidenziato il cambiamento socioeconomico della città con lo sfruttamento sempre maggiore delle aree portuali.
Il secondo giorno l’IIM ha presentato  “Smart city del passato: Villa dei Pisoni (Parco sommerso di Baia, Golfo di Pozzuoli)” nell’ambito della sessione “La nuova  dimensione delle città”. Inoltre, il Capitano di Vascello Luigi Sinapi Direttore dell’Istituto Idrografico ha partecipato alla tavola rotonda “Le carte geografiche per il territorio e per la didattica” descrivendo l’attività svolta in questo settore dall’IIM.